Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:AREZZO11°19°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità sabato 01 maggio 2021 ore 16:00

Vaccinazione a pieno ritmo anche il Primo Maggio

I due hub cittadini, del Teatro Tenda e Centro Affari, non si sono fermati neppure nel giorno di festa. Anzi qui il lavoro è tra i più importanti



AREZZO — La vaccinazione al Teatro Tenda e al Centro Affari è andata avanti, anche oggi, a ritmo serrato. Anzi, il personale sanitario ha "celebrato" proprio così la Festa del Primo Maggio, facendo un lavoro essenziale per combattere con l'arma più importante la battaglia contro il Covid. "Volontà e utilità sociale" questi i termini che hanno usato per descrivere il loro impegno.

Al Teatro Tenda trecento i soggetti fragili sottoposti, fino alle 14, alla somministrazione con Pfizer. Altrettante le riserve. Mentre nei padiglioni di Arezzo Fiere e Congressi viene inoculato AstrAzeneca alle persone tra i 70 ed i 79 anni per l'intera giornata. 

Tutti in fila, rispettando distanziamento e mascherina addosso, in molti si sono presentati in anticipo sull'orario per non mancare alla vaccinazione. Sono stati accolti da medici e infermieri anche in questo sabato in prima linea, come sempre. Quindi, la compilazione dei moduli e via a ricevere il siero. La breve attesa dopo la somministrazione e di nuovo a casa.

Le vaccinazioni andranno avanti anche domani. Obiettivo: procedere ad un ritmo sempre più sostenuto (disponibilità delle dosi permettendo) per immunizzare prima possibile un numero maggiore di cittadini. Prima quelli più a rischio, poi il resto della popolazione. 

Claudia Martini
© Riproduzione riservata

Le vaccinazioni continuano anche il 1 maggio
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Procura aretina ha aperto un’inchiesta sul decesso di un uomo di 69 anni che aveva ricevuto la prima dose del siero anti-Covid. Eseguita l'autopsia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità