Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi

Attualità sabato 18 settembre 2021 ore 14:45

Via Filzi, apre il cantiere del Comando della Pm

Lavori da fine mese e in un anno la struttura dovrebbe essere pronta e operativa. Troppi gli episodi di degrado nello stabile, residenti esasperati



AREZZO — L'ex asilo di via Filzi finalmente verso una svolta. Dal Comune assicurano che i lavori per la riqualificazione e la realizzazione del Comando della Polizia Municipale, che da via Setteponti torna in centro, inizieranno finalmente alla fine del mese. E in un anno la struttura sarà operativa. L'Amministrazione ha infatti chiesto alla ditta di cominciare e questa ha trenta giorni per avviare il cantiere.

Un aggiornamento che fa tirare un bel sospiro di sollievo ai residenti praticamente esasperati dalla situazione in cui versa lo stabile. Abbandonato da anni è diventato luogo di degrado, microcriminalità, spaccio. L'ultimo episodio risale a qualche notte fa quando, pare per un triangolo amoroso sfociato in gelosia tra coloro che ci vivono abusivamente, è stato appiccato un incendio.

Nel tempo gli accessi sono stati sbarrati più volte e puntualmente forzati. Così che, anche ad oggi, la struttura è occupata e frequentata da balordi. I residenti, qualche settimana fa, hanno pure presentato un esposto in Procura, supportato da 70 firme, per chiedere un intervento immediato per risolvere una situazione ormai insostenibile.

Il progetto di realizzare il Comando in via Filzi, nell'ex asilo che il Comune ha acquistato dalla Diocesi, è stato ripetutamente contestato dalle opposizioni anche in Consiglio comunale. Una vicenda quindi travagliata che ora dovrebbe essere giunta però ad una svolta.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno