Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:03 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'alligatore catturato mentre vagava sulle piste dell'aviazione militare in Florida

Attualità mercoledì 18 marzo 2020 ore 10:15

Ponte Buriano, via libera al nuovo guado

Il Ministero stanzia quasi 3,5 milioni per la realizzazione delle opere alternative all'antico passaggio sull'Arno



AREZZO — Nuovo guado sull'Arno e viabilità alternativa a Ponte Buriano. Il Ministero dice sì e stanzia anche i fondi necessari per la realizzazione.

A dare la notizie è l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli che sottolinea come il Ministero intenda realizzare sia un guado provvisorio che un nuovo passaggio alternativo all'attuale. Così Ponte Buriano sarà destinato a diventare "monumento" e verrà restaurato con tutti i criteri che si addicono ad una installazione che risale al tempo dei romani.

Con la decisione presa oggi dal Cipe possiamo davvero dire che si è ufficialmente riavviato il percorso per la realizzazione del guado e della viabilità alternativa per Ponte Buriano. Ringrazio il Governo per questa prima risposta e per il lavoro fatto finora, la Provincia di Arezzo, che si sta impegnando, e, insieme, auspico che adesso prosegua l’iter per la realizzazione delle nuove opere per il restauro del ponte storico”.

L’assessore a trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, commenta con soddisfazione la delibera approvata oggi dal Comitato interministeriale della programmazione economica con la quale sono stati assegnati 2,1 milioni di euro per la realizzazione del guado provvisorio, che consentirà di superare il ponte storico, e 1,3 milioni di euro per la progettazione - da parte della Provincia di Arezzo, ente attuatore - di un nuovo ponte con i relativi tracciati stradali.

“Continueremo a lavorare assieme alla Provincia come fatto fino ad ora - conclude l'assessore - perché il Mibact stanzi le risorse per il completo restauro del ponte romanico, dopo il primo intervento della Regione Toscana per 700mila euro e perché, dall'altro lato, si possano reperire le risorse per la costruzione del nuovo ponte con la relativa viabilità di variante”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno