Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Salari, premierato, redditometro, a Trento il duello (sul palco) Meloni-Schlein

Attualità mercoledì 01 marzo 2017 ore 17:10

I Cammini di Francesco sono realtà

Giovanni Tricca

L'Associazione dei Cammini di Francesco in Toscana presieduta da Giovanni Tricca presenterà il progetto il prossimo 8 marzo



CASENTINO — I cammino di Francesco sono ormai una realtà grazie all'attività dell'Associazione Cammini di Francesco in Toscana che presenterà il progetto l'8 marzo presso il palazzo vescovile. 

Un progetto ambizioso che mira a qualificare non solo il valore spirituale dei 'luoghi di Francesco' ma anche il patrimonio ambientale, paesaggistico, storico e culturale di un pezzo importante di Toscana.

Passaggio fondamentale per l'avvio dei lavori è stata la rete di soggetti coinvolti nel progetto, partendo dai comuni (Chiusi della Verna, Sansepolcro, Cortona, Arezzo) e dal forte interesse della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, passando attraverso l'impegno della Regione Toscana e degli assessorati al turismo e alla mobilità fino ad arrivare al Ministero dei Beni Culturali e del turismo. 

La guida dell'Associazione è stata affidata a Giovanni Tricca ex presidente della Camera di Commercio Aretina da sempre in prima fila nel promuovere il progetto fin dal 2012 quando sembrava utopia. 

Nel reportage di Roberta Fabbrini pubblicato sul magazine Casentinopiù Tricca indica le principali obiettivi e azioni dell'Associazione dei Cammini di Francesco: "Si tratta di un progetto fisicamente trans-regionale (quattro le regioni attraversate), spiritualmente trasversale. Interessa in egual misura il mondo laico e il mondo delle sensibilità cristiane. E necessita, ovviamente, di un accurato lavoro di acquisizione di informazioni, di ricognizioni sul campo. Ma anche di momenti di riflessione congiunti e condivisi."

"L’anno 2016 è stato l’anno nazionale dei Cammini la direttiva del Ministro Franceschini (MIBACT) decreta il 2017 come l’Anno dei Borghi Italiani. - spiega Tricca - Non avrei potuto immaginare un’occasione migliore per ricordare la bellezza di un patrimonio storico artistico e ambientale quale quello della dorsale dell’Appennino. E dei borghi che lo impreziosiscono. Un patrimonio per secoli ,e a torto, considerato minore; che oggi intravede una meravigliosa opportunità di farsi conoscere ed apprezzare. Anche a livello internazionale. La bellezza dei nostri borghi, delle nostre foreste, la bellezza che ha ispirato le magnifiche opere d’arte che le nostre chiese custodiscono come scrigni, hanno oggi forse la più concreta opportunità di presentarsi con il miglior biglietto da visita possibile. Non dimentichiamo che parliamo dei Luoghi di Francesco. Gli stessi luoghi che hanno ispirato il Cantico delle Creature, e che sono, credo, la più alta testimonianza di quella Bellezza della quale il nostro paese intende farsi promotore ed e’ primo ambasciatore nel mondo."



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno