Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO12°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Cronaca domenica 28 maggio 2017 ore 11:50

Accademia Etrusca in lutto

La prestigiosa istituzione cortonese piange la scomparsa di Edoardo Mirri. Il professore è deceduto la scorsa notte all'età di 87 anni



CORTONA — Ad annunciare la scomparsa di Edoardo Mirri, già Lucumone Onorario dell’Accademia Etrusca, è un addolorato sindaco di Cortona Francesca Basanieri:

“La storia degli ultimi cinquanta anni di Cortona e dell’Accademia è stata indissolubilmente legata a Edoardo Mirri.

Una persona che ha amato profondamente la città di Cortona, la sua storia, il suo museo e la sua gente.

Grazie alla sua energia tanti progetti hanno visto la luce, il Museo ha avuto occasioni straordinari di crescita, sono state realizzate grandi mostre e Cortona ha potuto godere di un contributo intellettuale ed umano eccezionale”.

“Con la scomparsa di Mirri – prosegue il primo cittadino –, la nostra comunità perde un vero protagonista, ma il suo lavoro e la sua esperienza non andranno perdute e sono già patrimonio dell’Accademia Etrusca e del Maec”.

“Spesso le vicende umane e professionali di una persona – dichiara Basanieri –, si legano in maniera inscindibile a quelle di un luogo, di una città, di una istituzione, tanto da diventare impossibile dividerle, questo proprio il caso del professore Edoardo Mirri.

La sua passione, le sue capacità intellettuali, il suo impegno civile sono andati di pari passo con quelle dell’Accademia Etrusca, del Museo e direi anche della nostra città di Cortona”

“Siamo vicini alla famiglia – conclude il Sindaco Francesca Basanieri –, e faremo si che il profondo rapporto che ha sempre legato il professor Mirri a questa terra e alla sua storia sia di esempio per tutti noi e su questo costruire e progettare un futuro migliore”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno