Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Attualità sabato 14 novembre 2020 ore 10:30

​Covid, estetisti in “rosso”

Confartigianato protesta per il nuovo lockdown e lancia l'allarme sui posti di lavoro



AREZZO — Un grido d’allarme e la protesta che deriva dalla preoccupazione per gli effetti di un nuovo lockdown. “I nostri imprenditori hanno investito tantissimo per garantire la massima sicurezza dei loro clienti e dei loro dipendenti. Un disastro annunciato” tuona Confartigianato. 

Pierluigi Marzocchi, aretino alla guida del settore Estetica Toscana afferma: “Il passaggio dalla zona gialla alla zona rossa in pochi giorni ha creato sconforto nelle imprese e confusione nei clienti. Reduci da un periodo di chiusura prolungata che ha costretto molte aziende ad abbassare per sempre la saracinesca, i centri estetici e i saloni di acconciatura di Confartigianato hanno raccolto la propria clientela con la professionalità di sempre, offrendo quella sicurezza che durante il periodo del lockdown primaverile è stata messa a rischio dal dilagante fenomeno degli operatori abusivi”. 

Una situazione preoccupante alla quale si aggiunge un altro allarme della categoria che lancia Barbara Catani, presidente di Confartigianato Acconciatori Toscana: “Tutto questo senza contare che sempre più dati ci indicano che il Covid sta pesantemente colpendo l’occupazione femminile". 

Catani si domanda se "la scelta di chiudere o di limitare queste attività, che per più dell’80 per cento impiegano proprio personale femminile, sia una scelta appropriata e lungimirante”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno