Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO19°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità venerdì 23 ottobre 2020 ore 12:30

​Covid, faccia a faccia sindaci-Asl

In Casentino i primi cittadini segnalano all’Azienda problemi su gestione delle quarantene e ritardi sull'esito dei tamponi. Appello alla popolazione



AREZZO — Il faccia a faccia, rigorosamente online, è servito a fare il punto della situazione ma anche ad affrontare alcuni problemi evidenziati nella gestione dell’emergenza sanitaria. I sindaci del Casentino – una delle vallate più colpite dal coronavirus - hanno “convocato” la conferenza zonale della sanità confrontandosi con Nicola Vigiani dell’Igiene Pubblica e Prisco, dirigente del Distretto Sanitario Casentino.

I sindaci hanno messo sul tavolo numerose questioni relative alla gestione delle quarantene, i ritardi nelle prescrizioni dei tamponi e le lungaggini per il tempo delle risposte, con difficoltà concrete alle quali devono far fronte molti cittadini, non solo in famiglia ma anche per il ritorno al lavoro una volta terminato il periodo di isolamento.

Due le proposte avanzate dai sindaci del Casentino: la prima riguarda una maggiore collaborazione tra istituti scolastici del territorio, Comuni e autorità sanitarie “nel rendere più efficienti e veloci le comunicazioni relative ai contatti dei casi positivi verso le famiglie e tra i vari enti preposti al controllo e alla gestione dell’emergenza”. La seconda proposta è in realtà un auspicio – pressante – per l’attivazione di test rapidi per gli studenti delle scuole nel caso in cui emergano casi di positività al virus.

“In un momento particolarmente difficile come quello che sta attraversando anche il Casentino sul fronte dei contagi e dell’emergenza sanitaria, i sindaci intendono attivare forme di collaborazione ancora più strette ed efficienti per poter offrire, congiuntamente, risposte adeguate ai cittadini della vallata” è il pensiero dei primi cittadini casentinesi che non mancano di rivolgere un appello “accorato alla popolazione casentinese affinchè venga messa sempre in pratica la regola delle tre M: mascherina di protezione personale, metro di distanza, mani igienizzate”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno