Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:AREZZO19°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del pestaggio di 4 giovani della «Rete degli studenti medi» dopo la manifestazione del Pd
Il video del pestaggio di 4 giovani della «Rete degli studenti medi» dopo la manifestazione del Pd

Attualità giovedì 17 settembre 2015 ore 09:57

Divieto ai circhi, M5S soddisfatto della decisione

Il Comune, con un atto di indirizzo approvato in sede consiliare, ha disposto il divieto di attendamento di circhi e mostre viaggianti con animali



AREZZO — La deputata aretina del Movimento Cinque Stelle, Chiara Gagnarli, sposa appieno l’iniziativa del Comune toscano:

“L’Italia continua a restare indietro nella battaglia di civiltà per mettere la parola fine agli spettacoli che utilizzano animali, spesso esotici; anzi, l’Italia fa di più: è l’unico Paese in cui questi spettacoli vengono ancora finanziati dallo Stato. Fortuna che qualche comune, proprio come Arezzo nel consiglio comunale di ieri, porta avanti iniziative autonome, che mi auguro siano imitate in tutta Italia”.

Con l’occasione la Gagnarli ha ribadito che: “E’ vero che nel nostro Paese le emergenze sono altre e purtroppo sempre più numerose, ma la politica non può continuare ad ignorare la tutela del benessere animale. Basterebbe pochissimo per fare dei significativi passi avanti, cominciando proprio dall’annullamento dei contributi a valere sul Fondo Unico per lo Spettacolo fino ad arrivare ad una normativa che vieti finalmente questo tipo di spettacoli sul territorio nazionale”.

“Sono molte – ricorda la deputata pentastellata - le proposte di legge presentate in merito, come molti sono stati gli ordini del giorno e gli emendamenti approvati in questi anni, ma oggi, mentre 9 Stati dell’UE hanno già vietato l’uso di animali esotici nei circhi e altri 9 Stati hanno limitato l’utilizzo di alcune specie, l’Italia – conclude la Gagnarli - continua a fare affidamento sulla singola iniziativa di comuni illuminati, con il rischio poi che tali provvedimenti siano inapplicabili per mancanza di una normativa statale di sostegno. Governo Renzi: è ora di svegliarsi!”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno