Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:AREZZO20°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Cronaca mercoledì 12 agosto 2015 ore 17:19

Donna salvata dal vicino con il defibrillatore

Colpita da arresto cardiaco ha ricevuto la scarica elettrica dal defibrillatore acquistato preventivamente dal condominio e eseguita un vicino di casa



PIEVE SANTO STEFANO — Una donna di 84 anni è stata salvata da un vicino di casa che sentendola cadere a terra e comprendendo che le si era fermato il cuore, ha preso il defibrillatore e con una scarica le ha fatto ripartire il battito.

L’episodio è avvenuto ieri sera, 11 Agosto, all’ora di cena in un condominio di Pieve Santo Stefano. La palazzina è di quelle con pochi appartamenti, dove tutti si conoscono e quando possibile si aiutano.

Un inquilino ha avvertito chiaro il rumore sordo di un corpo e sapendo che nell’appartamento abita una signora anziana che vive da sola, si è precipitato dentro e l’ha trovata a terra. La signora non ha riportato ferite, ma il vicino di casa mettendo l’orecchio al petto e non ha sentito il battito del cuore. Il condominio aveva comprato un defibrillatore semiautomatico, pronto per evenienze come queste.

Mentre è stato chiamato il 118 e l’ambulanza in arrivo da Sansepolcro con il medico a bordo, nelle mani di questo cittadino arriva il D.a.e. che un altro condomino gli ha portato di corsa.

Il defibrillatore lo guida con la voce automatica nella sua azione, fa partire una scarica elettrica e il cuore torna a battere. L’uomo riceve anche le indicazioni dalla centrale del 118 mentre l’ambulanza si avvicina. Ma intanto l’anziana signora torna a respirare regolarmente e il suo cuore continua a battere.

Quando sono arrivati i sanitari del 118 hanno trovano una situazione stabile, senza quella scossa scaricata dal defibrillatore, quasi sicuramente la donna non sarebbe sopravvissuta.

Il medico ha eseguito sul posto un elettrocardiogramma e ha spedito per via telematica il tracciato al cardiologo di guardia al San Donato. La donna è stata portarla in ospedale e per accertarsi delle altre condizioni, stabilendo poi una adeguata terapia.

Ricoverata in terapia intensiva cardiologica, la situazione cardiaca della signora è ormai stabilizzata e si prevede un ricovero breve.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno