Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Sport domenica 04 febbraio 2024 ore 21:00

L’Arezzo non riesce a superare il muro Entella

Difesa impenetrabile per l’Arezzo solo un punto casalingo contro l’Entella. Poche occasioni, un palo di Catanese. Nessun tiro degli ospiti



AREZZO — AREZZO - VIRTUS ENTELLA 0 - 0 (0-0)

Un punto a testa alla fine non scontenta nessuno, la sfida tra Arezzo e Virtus Entella non ha regalato grosse emozioni in campo in 94’ di gioco.

Con una difesa impenetrabile la squadra di Gallo continua la sua striscia positiva mentre gli uomini di Paolo Indiani dopo due sconfitte riprendono la marcia in campionato.

Una gara difficile alla vigilia confermata nei fatti dal campo. Per l’Arezzo oggi superare una difesa schierata a cinque si è rivelato un muro insuperabile.

La squadra amaranto ai punti meritava sicuramente qualcosa in più per il gioco e l’iniziativa.  Un palo colpito da Catanese e poco più mentre gli ospiti non hanno di fatto mai tirato in porta. 
Il Cavallino amaranto muove la classifica prima di affrontare due trasferte consecutive contro Pontedera e la capolista Cesena. 

Prepartita

Nessun tifoso in curva sud potrà sostenere la squadra amaranto nella gara casalinga contro la Virtus Entella. Curva chiusa e tifosi costretti a stare fuori.

Una partita sicuramente non semplice quella contro il Virtus Entella in salute che vuol continuare la rincorsa dopo un avvio negativo.

Difesa molto solida difficile da superare con un reparto offensivo che però fa fatica a segnare. Sono queste le caratteristiche della squadra guidata da mister Gallo.

Chiusa la sessione invernale del mercato la squadra di Indiani dopo l’ultimo arrivo, la punta Ekuban, deve cancellare la brutta prestazione in terra sarda contro l’Olbia.

La formazione decisa da Indiani vede Catanese e Damiani in mezzo al campo, torna Polvani al centro della difesa dal primo minuto con Chiosa. I tre dietro Gucci sono Patatrello, Guccione e Gaddini.

Fabio Gallo allenatore dell’Entella schiera la formazione tipo.

Primo tempo

Atmosfera particolare all’interno dello stadio senza la presenza dei tifosi in curva sud ma che sono assiepati comunque nella collina di San Cornelio a cantare per la squadra del cuore.

Il primo tiro che costringe De Lucia all’intervento a terra è di Montini dal vertice sinistro dell’area di rigore.

Pattarello per Gucci al 15’, la punta tocca la palla di testa in area senza trovare la porta.

Alla mezz’ora ci prova Gaddini su punizione dalla distanza costringendo il portiere alla deviazione in tuffo. L’avversario dell’Arezzo si chiude bene in difesa dimostrando il valore di una difesa difficile da superare. Non rischia nulla dietro la squadra di Indiani con il rientrante Polvani che domina e spenge sul nascere ogni manovra offensiva dell’Entella.

Dopo un minuto di recupero la partita si chiude con un'iniziativa di Pattarello che va al tiro dal limite mancando di poco la porta.

Poche le emozioni nei primi 45’ di gioco.

Secondo tempo

Ad inizio ripresa Gallo manda in campo Giovannini al posto di Di Mario. Il numero 9 bianco celeste si mette subito in evidenza andando alla conclusione ma non trova la porta.

La prima vera occasione della gara al 53’ è per l’Arezzo, Guccione batte l’angolo al limite dell’area per Catanese, il centrocampista al volo costringe De Lucia ad un grande intervento.

L’atteggiamento in campo in questi primi 15’ per l’Arezzo è decisamente diverso, più intraprendente e deciso nel cercare la profondità e la porta schiacciando nella propria metà campo la squadra ospite.

Corre ai ripari l’allenatore dell’Entella, al 62’ Santini e Garattoni danno il cambio a Montevago e Tomaselli.

Ancora lui, Giovanni Catanese, al tiro ma la fortuna non è dalla sua parte. Al 68’ scocca un rasoterra dal limite, la palla colpisce il palo.

Cambio anche per Indiani che toglie al 73’ Guccione per far posto a Mawuli. Dentro anche Settembrini al 78’ per Gaddini.

Pattarello va via sulla fascia sinistra cross teso in area, la difesa è costretta a mettere la palla in angolo. Dalla bandierina ancora un intervento provvidenziale dei difensori per anticipare le maglie amaranto davanti alla porta.

Al 90’ Mawuli mura il tiro della punta dell’Entella al limite dell’area piccola.

Nei tre minuti di recupero concessi dal direttore di gara l’Arezzo prova a spingere con le forze rimaste ma la difesa ospite non cade e blocca il risultato finale sullo 0-0.

Il Tabellino

AREZZO (4-2-3-1): 1 Trombini; 3 Donati, 6 Polvani, 13 Chiosa, 2 Montini; 18 Damiani, 20 Catanese; 10 Pattarello, 7 Guccione (73’ 16 Mawuli), 11 Gaddini (78’ 8 Settembrini); 28 Gucci.

A disposizione: 22 Borra, 12 Ermini, 4 Risaliti, 5 Bianchi, 9 Ekuban, 17 Lazzarini, 21 Castiglia, 24 Foglia, 25 Masetti, 29 Sebastiani.

Allenatore: Paolo Indiani.

VIRTUS ENTELLA (3-5-2): 22 De Lucia; 16 Manzi, 4 Bonini, 90 Portanova (86’ 6 Granata); 13 Zappella, 14 Corbari, 25 Petermann (85’ 80 Faggi), 24 Lipani, 26 Di Mario 46’ 9 Giovannini); 7 Tomaselli (62’ 2 Garattoni) 91 Montevago (62’ 92 Santini).

A disposizione: 1 Paroni, 99 Sialyus, 5 Cecchini Muller, 11 Vianni, 19 Valori, 20 Siatounis, 37 Ghio.

Allenatore: Fabio Gallo

Arbitro: Giuseppe Mucera di Palermo

Assistenti: Ayoub El Filali di Alessandria, Matteo Gentile di Isernia

Quarto ufficiale: Alice Gagliardi di San Benedetto del Tronto

Ammoniti: 24’ Di Mario, 27’ Petermann, 31’ Portanova, 40’ Guccione, 76’ Mawuli,

Recupero: pt. 1’, st. 3’


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno