Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO13°27°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Sport lunedì 07 settembre 2020 ore 09:34

L'Arezzo passa in rimonta in casa della Lupa

Belloni, Picchi e Raja su rigore firmano il 2-3 finale. La fotogallery della partita



AREZZO — La prima uscita stagione del nuovo Arezzo targato Potenza è andata in archivio con un successo per 2-3 in rimonta. Non è ovviamente stata una gara giocata a ritmi elevatissimi. Solo una decina di giorni di allenamenti nelle gambe per gli amaranto, che stanno iniziando a pagare i carichi di lavoro che servono per mettere nelle gambe la benzina necessaria per il campionato.

Il diverso tasso tecnico si è comunque fatto sentire, soprattutto nel primo tempo, che vedeva impegnati in campo Gagliardotto, Mosti, Masetti, Foglia, Borghini, Cipolletta, Luciani, Bortoletti, Piu, Cutolo e Belloni.

L'Arezzo ha inziato a mettere pressione ai padroni di casa, pur senza quel brio e quella lucidità che serviranno quando i tre punti conteranno davvero. Dopo pochi giri di lancette Cutolo ha fatto tremare la porta della Lupa con un vero e proprio missile dai 20 metri, che ha colpito la parte bassa della traversa per poi rimbalzare un palmo fuori dalla riga di porta.

Un'altra buona occasione per Luciani a una decina di minuti dalla fine del primo tempo, quando da pochi passi non trova il tempo per battere a rete su traversone dello stesso Cutolo dalla bandierina. Il vantaggio di Belloni arriva all'ultimo minuto della prima frazione, quando l'esterno amaranto decide di accentrarsi dalla destra portandosi la palla sul mancino, secco uno due col capitano e "fiammata" sotto l'incrocio alla destra del portiere. Un gran gol, giustamente festeggiato dai compagni.

Nella ripresa girandola di cambi, con Potenza che manda in campo Gagliardotto, Cecci, Baldan, Maestrelli, Maggioni, Raja, Picchi, Benucci, Scuderi, Sussi e Zuppel. 

L'Arezzo inizia a spingere anche nella seconda frazione, ma sono i padroni di casa a trovare un tremendo uno due in tre minuti. Al 53° Razzini gira al volo di destro un traversone dalla destra, trovando l'angolo dove Gagliardotto non può arrivare. Gli amaranto si buttano di nuovo in avanti, ma al 56° un angolo a favore si trasforma in un fulmineo contropiede che permette a Muzzi di violare ancora la porta dell'Arezzo da pochi passi. 

Poco male, l'Arezzo riprende la sua gara sfruttando soprattutto gli esterni e la verve di Sussi e Benucci sulla sinistra. Picchi e Raja in mezzo al campo fanno gioco, smistano palloni e spinge. E sono proprio loro le due reti che ribaltano il risultato regalando la vittoria all'Arezzo di Potenza nella prima uscita stagionale. Di Picchi il gol del pareggio al 75°, con una rasoiata a pelo d'erba dai 25 metri che si insacca a fil di palo alla sinistra del portiere della Lupa. La pressione amaranto continua e all'80° l'arbitro assegna un penalty solare all'Arezzo. Nonostante il clima amichevole della partita, c'è da registrare  anche un rosso diretto per un difensore della Lupa per una parola di troppo al direttore di gara. Sul dischetto va Raja, che all'81° calcia forte e centrale sotto la traversa, chiudendo di fatto le ostilità.

Dopo soli dieci giorni di lavoro non ci si poteva certo aspettare di vedere un Arezzo già pronto alla battaglia e ai ritmi altissimi che la Serie C richiederà. Non si può, quindi. essere troppo duri nei giudizi negativi su alcuni errori e imprecisioni che si sono viste in campo. Come già detto infatti, gli amaranto stanno pagando i grossi carichi di lavoro cui sono sottoposti giornalmente per preparare nel modo giusto la stagione.

Molte note positive, soprattutto in prospettiva. La prima riguarda il capitano, che sta già mostrando i suoi consueti numeri, lo dimostra la porta di Frascati che ha smesso di tremare stanotte, centrata da un suo missile. Ma tante altre giocate individuali lasciano ben sperare: Foglia, Luciani, Belloni, Picchi, Piu, Raja, Benucci e Sussi in evidenza insieme al capitano, con prestazioni personali cui manca adesso solo la precisione data dall'abitudine agli schemi tattici di mister Potenza. 

Come già detto, alla rosa mancano degli innesti, almeno uno per reparto, ma l'allenatore ha a disposizione già molti punti fermi e certi. Cui si sommano i nuovi innesti, come ha fatto vedere nel primo tempo di ieri Cipolletta, avvantaggiato proprio dall'aver già lavorato con il nuovo allenatore amaranto e con i suoi schemi.

Stamani riposo per la squadra, rientrata in nottata a Chianciano dopo una cena con la nuova proprietà vicino a Frascati. Insieme agli avversari di giornata, perché la Lupa Frascati è adesso una vera e propria cugina acquisita dell'Arezzo. Basta scorrere le foto della partita per notare maglie identiche (colore escluso), stesso sponsor tecnico e stesso main sponsor. Ma non solo, a bordo campo e intorno allo stadio c'erano dei cartelloni pubblicitari – ovviamente nuovissimi – con gli stemmi ufficiali delle due squadre insieme a quello del main sponsor. 

Già, la maglia. Quella indossata ieri era per la prima volta una maglia della Kappa. Quella bianca, da trasferta. C'è grande attesa per vedere anche la prima maglia, quella amaranto, la maglia che tutti ricorderanno. “Ma vedrete la terza, un vero spettacolo” - dice chi l'ha potuta vedere. Intanto è praticamente certo l'annullamento dell'amichevole di domenica prossima, prevista a Chianciano con la Viterbese. Alcuni casi di positività al Covid degli avversari, costringeranno quasi certamente i viterbesi al forfait.

Giulio Cirinei


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno