Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:15 METEO:AREZZO19°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione

Attualità lunedì 08 maggio 2023 ore 09:03

Lutto ad Arezzo, addio allo storico politico

Si è spento Enzo Tenti, il Partito della Rifondazione Comunista si stringe attorno alla famiglia e lo ricorda per la sua passione



AREZZO — La Federazione provinciale ed il circolo cittadino Alessandro Giusti del Partito della Rifondazione Comunista ricordano con commozione Enzo Tenti e si uniscono al dolore della famiglia per la sua scomparsa.

"Enzo è stato tra i fondatori di Rifondazione Comunista ad Arezzo, aderendovi all’indomani dello scioglimento del PCI, nella convinzione che l’azione dei comunisti italiani fosse ancora necessaria per l’emancipazione dei lavoratori e delle lavoratrici e per una vera cultura di pace e di solidarietà tra i popoli.

Enzo è stato una figura storica del PCI di Arezzo. Protagonista nella promozione culturale delle Feste dell’Unità, con una infinità di eventi musicali, teatrali e sportivi.

Accanto alla sua passione politica lo ricordiamo anche per quella per il ciclismo, che lo portò ad organizzare gare anche di livello nazionale, a cui parteciparono ciclisti professionisti e no, anche di fama internazionale. Per anni il suo negozio di biciclette è stato punto di riferimento per la comunità aretina, contribuendo ad avvicinare tantissimi/e ragazzi e ragazze alla pratica di questo straordinario sport.

Lo ricordiamo convinto comunista e antifascista, sempre disponibile al confronto e all’azione unitaria in difesa dei diritti delle persone.

Ci stringiamo intorno ai suoi cari. Ciao e grazie Enzo per tutto ciò che hai dato per la causa di un mondo libero da ingiustizie e sfruttamento".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno