Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 04 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Visti ai russi: la risposta del presidente ucraino Zelensky

Cronaca lunedì 17 agosto 2020 ore 12:40

Accedono al suo conto online e le rubano 6500 euro

Smascherati due truffatori dai Carabinieri di Montevarchi. Raggirata una signora con un messaggio sul cellulare che genera un falso sito internet



MONTEVARCHI — Truffe online, la piaga che sfrutta la tecnologia per raggirare le persone. Di questo è stata vittima una donna residente in Valdarno. Due malviventi le hanno inviato un messaggio sul telefonino contenete una mail con un link. La signora, in buona fede, ha cliccato e da quel momento ha aperto le porte del suo conto corrente ai truffatori.

Tramite un complesso sistema, infatti, i due truffatori avevano creato un falso sito internet in grado  di sottrarre le credenziali bancarie alle ignare vittime convinte di aver inserito i dati per accedere al proprio profilo on line. Come detto si trattava di una pagina "vetrina" che non consentiva nessuna operazione bancaria ma che dava il completo accesso al conto ai malviventi.

Con questa articolata truffa i due, in breve tempo, erano riusciti a sottrarre alla donna un totale di 6500 euro con tre operazioni distinte, due ricariche da 2500 ciascuna in una carta prepagata e un bonifico bancario da 1500 euro.

Quando l'ignara vittima si è accorta dell'ammanco ha immediatamente avvisato i Carabinieri della Stazione di Montevarchi, che si sono subito prodigati per rintracciare e deferire all’autorità giudiziaria gli autori della truffa per il reato di frode informatica.

Si tratta di due italiani, con numerosi precedenti alle spalle, residenti in Puglia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno