Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:59 METEO:AREZZO18°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità martedì 17 marzo 2020 ore 16:24

Donati all'ospedale della Gruccia 67mila euro

Iniziative delle aziende che si occupano dello smaltimento rifiuti in Valdarno. Lanciato un “challange” tra le imprese locali per dare contributi



MONTEVARCHI — È una sfida solidale, non una gara a chi dona di più. Loro – le società di Terranuova che si occupano a vario titolo dello smaltimento dei rifiuti in Valdarno – hanno già devoluto all’ospedale della Gruccia 67mila euro, ma non si fermano qui. Con questo gesto di solidarietà vogliono anche stimolare le aziende della zona a fare altrettanto per sostenere l’attività di chi si sta impegnando ogni giorno contro il Coronavirus.

E così CSAI Spa, società che gestisce la discarica di Podere Rota, TB Spa, ente che amministra l’impianto di trattamento meccanico biologico nello stesso sito, e CRCM srl, società che cura la piattaforma di selezione e valorizzazione della carta e cartone da raccolta differenziata a Ganghereto, si sono schierate a fianco della sanità pubblica raccogliendo l’invito della Asl Toscana Sud Est per una sottoscrizione a favore degli ospedali e hanno anche lanciato il “challange” tra le aziende del Valdarno perché facciano anche loro una donazione.

Questa mattina – come hanno reso noto Filippo Severi, presidente Csai spa, Marinella Bonechi, presidente TB spa e Mauro Moretti, presidente Crm srl - le società hanno consegnato 67.000 euro; nello specifico si è trattato di una donazione all’ospedale della Gruccia di 55.000 euro sul conto corrente appositamente aperto dalla Asl e di un contributo, sempre concordato con l’azienda sanitaria, pari a 12.000 euro all’Associazione Nazionale Carabinieri che sta effettuando le indispensabili attività di presidio e filtro degli accessi all’ospedale ed ai distretti socio-sanitari del Valdarno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno