Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO10°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità martedì 20 gennaio 2015 ore 10:00

Aumentano gli incidenti stradali, anche mortali

Aumentano i controlli ma non diminuisce il numero di incidenti. Il bilancio 2014 della polizia municipale



AREZZO — Gli incidenti stradali sono aumentati, passando dai 739 del 2013 agli 824 dello scorso anno. C’è stato anche un morto in più: da 5 a 6. Le cause principali sono riconducibili al comportamento dei conducenti: mancato rispetto della segnaletica stradale, omessa precedenza. I pedoni hanno pagato un prezzo molto alto: 63 investimenti di cui 2 con esito mortale. E questo nonostante il lavoro di controllo e prevenzione della polizia municipale: sono stati effettuati 700 posti di controllo e verificati 3.400 veicoli.

Tra i tipi di incidenti, quelli più diffusi sono gli scontri frontali e laterali (282), i tamponamenti (147), laterali (142) e fuoriuscite di strada (62).

Ci sono giorni peggiori degli altri per gli incidenti. Quello nero è il martedì (147), poi lunedì e giovedì (136), mercoledì (128), venerdì (121), sabato (93) e domenica (63).

Per quanto riguarda l’accertamento delle violazioni che incidono maggiormente sulla sicurezza stradale, i dati registrano un aumento delle violazioni per velocità pericolosa (300 nel 2014 e 257 nel 2013); omessa revisione (255 nel 2014 e 194 nel 2013); mancato uso di cinture di sicurezza (273 nel 2014 e 244 nel 2013); guida in stato di ebbrezza alcoolica (19 nel 2014 e 13 nel 2013).

E’ aumentato il numero delle violazioni accertate con strumentazione elettronica, in relazione agli accessi abusivi nella zona a traffico limitato (29.097 nel 2014 – 23.097 nel 2013). E’ rimasto pressoché invariato il numero dei divieti di sosta: 25.614 nel 2014 e 26.487 nel 2013 (questi numeri comprendono anche l’attività degli ausiliari della sosta).

La Polizia municipale ha poi continuato l’attività di educazione stradale: più di 2000 gli alunni coinvolti con 200 ore di attività.

“La polizia municipale – ha dichiarato l’assessore Barbara Bennati presentando l’attività 2014 del corpo – è un elemento fondamentale per garantire legalità e sicurezza in città. Il nostro obiettivo è quello di rafforzare gli interventi di prossimità sul territorio intensificando la collaborazione con le altre forze di polizia, garantendo la nostra postazione mobile anche nelle periferie, migliorando la strumentazione degli agenti cominciando dal potenziamento del ponte radio e dei dispositivi di autodifesa come i giubbotti antiproiettile. E' pronta una bozza di Carta dei Servizi della polizia municipale per migliorare il rapporto con i cittadini e porre le basi concrete di una vera alleanza per una sicurezza responsabile e diffusa. Stiamo ovviamente lavorando per la conclusione della vertenza sindacale aperta e per nuove assunzioni”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno