Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Attualità venerdì 28 novembre 2014 ore 18:55

Prosegue il Forum Risk Management

De Cicco di Farmaindustria: "I farmaci immunologici rivoluzionano le cure, Il tasso di sopravvivenza è aumentato di 5 anni nel caso di tumori



AREZZO — "Rispetto agli anni '90, si è assistito a una riduzione significativa della mortalità pari al 18% per gli uomini e al 10% per le donne. Grazie anche a scenari terapeutici assolutamente innovativi, come sta accadendo con i farmaci immuno-oncologici, ormai in utilizzo e in fase avanzata di ulteriore sperimentazione". Lo ha dichiarato Maurizio de Cicco, vicepresidente Farmindustria, durante l'incontro "Sostenibilità della spesa in Oncologia" che si è tenuto nel corso del Forum Risk Management di Arezzo. 

"Innovazioni farmaceutiche che hanno contribuito all'allungamento dell'aspettativa di vita, a partire dal 1951, di 3 mesi ogni anno. In un contesto in cui la vita media aumenta, si deve porre al centro la questione della sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale, ripensandone la gestione ed eliminando inefficienze ancora esistenti per consentire in tempi rapidi l'accesso alle cure e all'innovazione. I medicinali, ormai sempre più biotech - prosegue De Cicco - rappresentano uno strumento strategico per l'efficienza del Ssn con la prevenzione, rendendo non necessari interventi chirurgici, accorciando i tempi di ospedalizzazione, evitando il ricovero, rallentando la degenerazione delle malattie, riducendo il rischio di quelle invalidanti e migliorando la capacità delle persone di restare attive". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno