Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO17°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania

Cultura martedì 03 febbraio 2015 ore 12:00

“Rights Now”, la musica per i diritti

Nell’evento targato Arcigay Arezzo, Indie Pride e LeCoseCambiano anche la letteratura per i diritti con Federico Novaro e il libro “Love song”



AREZZO — La musica dal vivo della cantautrice Una e della rapper McNill, il dj set di Debs e la presentazione dei libri Love song e Le cose cambiano sono il cuore del programma di Rights now - musica e letteratura i diritti” in programma ad Arezzo venerdì 6 febbraio

Evento promosso da Arcigay Arezzo - Chimera Arcobaleno, Indie Pride – Indipendenti contro l’omofobia, Le Cose Cambiano e circolo Arci Karemaski, per combattere ogni forma di omofobia attraverso lo strumento della musica e delle arti.

Alle 17.45 all’InformaGiovani del comune di Arezzo Chiara Reali, curatrice del progetto LeCoseCambiano, che ha lo scopo di ricordare ai teenager Lgbt che non sono soli e che le cose per loro cambieranno in positivo, e lo scrittore Federico Novaro presentano il libro Love Song – storia di un matrimonio che racconta cosa vuol dire essere una coppia gay in Italia oggi. L’evento è a ingresso libero.

Alle 22,30 nel locale Karemaski scatterà l’ora dei concerti con la rapper umbra Mc Nill, freestyler finalista del programma Mtv Spit e la cantautrice Una, al secolo Marzia Stano, in una tappa del suo Come in cielo così in terra tour. La serata continuerà con il dj set di Debs dj e gli interventi sul palco di Antonia Peressoni per IndiePride e Chiara Reali.

Indie Pride - Indipendenti contro l'omofobia è l'iniziativa che unisce musicisti e addetti ai lavori dell'ambiente musicale per dire insieme NO all'omofobia e a sostegno dei diritti LGBT, nasce a Bologna nel 2012 in occasione del Pride nazionale continuando negli anni successivi consapevole che l'omofobia in Italia, come in molti paesi europei, è ancora un grande problema e che solo con l'unione, la consapevolezza e la cultura, musicale e non, si può vincere!

Indie Pride insieme a Le Cose Cambiano hanno deciso di unirsi e metterci la faccia e di farla mettere a tutti coloro che sostengono e sosterranno la lotta all'omofobia, collaborando con Arcigay Arezzo alla realizzazione di Rights Now, primo evento di una rassegna culturale a 360 gradi, finalizzata al raggiungimento di pari diritti e dignità delle persone gay, lesbiche, bisex, transgender e intersessuali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno