Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:AREZZO10°18°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, le immagini dalla bodycam dell'agente che ha sparato alla sedicenne Ma'Khia Bryant

Attualità martedì 23 maggio 2017 ore 18:33

Le “buone pratiche” contro lo spreco alimentare

Presentate questa mattina, presso la Camera dei Deputati, alcune iniziative e “buone pratiche” contro lo spreco alimentare. Donati: «atto di civiltà»



ROMA — Questa mattina sono state presentate, nell’ambito di una conferenza stampa tenutasi alla Camera dei Deputati, alcune iniziative e “buone pratiche” promosse dai Comuni contro lo spreco alimentare. Alla conferenza, accompagnati dall’onorevole aretino Marco Donati, hanno partecipato anche il sindaco di Bucine, Pietro Tanzini, e l’assessore Sara Valentini.

Anche in provincia di Arezzo, infatti, alcune amministrazioni si sono già attivate per attuare la legge, a sei mesi dalla sua entrata in vigore. Oggi siamo nella fase più difficile e ambiziosa, quella della conoscenza e dell’applicazione sul territorio e nelle politiche locali, per questo è importante che le buone idee abbiano visibilità e possano essere un buon esempio e uno spunto per gli altri enti.

In tal senso il Comune di Bucine ha previsto l’inserimento della riduzione della TaRi (fino al massimo previsto, 30%) per le utenze produttrici di beni alimentari e l’attivazione della rete di ritiro e distribuzione di prodotti da forno destinati a famiglie in condizioni di difficoltà grazie alla collaborazione con le associazioni del territorio:

«La legge contro lo spreco alimentare – dichiara Sara Valentini – è un’ottima occasione grazie alla quale anche un Comune come il nostro può diffondere la cultura della lotta allo spreco, creare sinergie con le associazioni, aiutare le aziende del settore e le famiglie in difficoltà, incentivare l’educazione alimentare a partire dalle scuole. La nuova riduzione sulla TaRi e la distribuzione del pane sono i primi risultati: come amministrazione continueremo attivamente a promuovere e consolidare questi valori».

«È bene ricordare – sottolinea l’onorevole aretino Marco Donati, tra i promotori della legge contro lo spreco alimentare – che solo in Italia il cibo che finisce nella spazzatura vale 12 miliardi di euro».

Raccolta delle eccedenze nei supermercati, riduzione della tassa sui rifiuti a chi recupera e dona il cibo, diffusione delle family bag nei ristoranti, introduzione nelle mense scolastiche di menu a chilometro zero, fino al “pane in attesa” che consente ai clienti di donare il pane acquistato in più. Queste sono solo alcune delle buone pratiche con cui molti Comuni italiani stanno dando concreta applicazione alla legge e incentivano i comportamenti virtuosi.

Un fenomeno, quello dello spreco alimentare, che il Governo italiano contrasta con diverse misure, nel solco tracciato da Expo 2015 e dai principi della Carta di Milano. Lo scorso agosto è stata approvata la legge contro gli sprechi e con il “piano sprecozero” è stato reso più conveniente per le aziende donare che sprecare.

Ogni anno vengono recuperate 550mila tonnellate di cibo in eccedenza e distribuite a chi è in difficoltà. L’obiettivo è arrivare a 1 milione di tonnellate. Con il “piano sprecozero”, inoltre, è stata innalzata a 15mila euro la soglia per l’obbligo di comunicazione preventiva in caso di donazione e lasciata a 10mila euro la soglia per la distruzione. Questo esonero è esteso anche ai prodotti deperibili.

«Il recupero delle eccedenze sta diventando una realtà – conclude Donati – e in futuro possiamo fare molto per gli altri, per noi stessi e per la civiltà del nostro Paese, incentivando le buone pratiche e i comportamenti virtuosi».

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo annuncia la Asl. Domani e il 23 aprile la struttura all'interno del San Donato verrà igienizzata. Tutti gli addetti sono stati sottoposti a tampone
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità