Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:29 METEO:AREZZO13°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
California, lo spettacolo degli arcobaleni lunari tra le cascate dello Yosemite

Sport domenica 27 settembre 2020 ore 17:06

Amaranto, a Salò in campo solo per un tempo

Arezzo sconfitto 2-1 in casa della Feralpisalò. Prima frazione di gara regalata, poi la riscossa. L'eterno Cutolo segna e lambisce l'incrocio dei pali



SALO' — Parte male la stagione amaranto. L'Arezzo esce sconfitta da Salò in virtù di un primo tempo brutto ed impalpabile. Mister Potenza adotta il 4-3-3 ma il cambio di modulo non porta benefici, anzi. Manca una boa centrale davanti, si sa e si sente.

Il gioco dell'Arezzo si sviluppa soprattutto a centrocampo e sulla corsia destra, dove Belloni e Luciani si esaltano.

L'Arezzo sceso in campo nel primo tempo è apparso timido e timoroso. Solo dopo il doppio vantaggio dei padroni di casa gli amaranto prendono coraggio e spostano in avanti il baricentro della manovra. La Feralpisalò si limita a controllare e la partita diventa lenta e brutta con il gioco che ristagna a metà campo.

Un "raggio di sole" al 45' quando l'Arezzo ha una grandissima occasione per accorciare le distanze. Ma prima il portiere con un miracolo e poi l'arbitro negano agli amaranto la gioia del gol.  

Insomma, troppo poco per la truppa di mister Potenza che negli spogliatoi si fa sentire.

Il secondo tempo, infatti, è un'altra partita. Arezzo più determinato, stabilmente in avanti e Feralpisalo in affanno. Pissardo non viene più chiamato in causa e l'Arezzo prende in mano le redini della gara. Cutolo si danna l'anima, svaria su tutto il fronte offensivo, prende palla a centrocampo, detta la manovra ma troppo spesso si trova a "predicare" da solo.

Potenza rivede anche l'impostazione della gara, cambia modulo e passa al 3-4-3. Entra anche Sane ma l'uomo più pericoloso resta il capitano amaranto che prima sfiora l'incrocio dei pali con un "missile" dalla distanza e poi conquista e trasforma un rigore.

Negli ultimi10 minuti si assiste all'assalto amaranto al fortino della Feralpi ma il punteggio non cambia.

Risultato finale bugiardo. Gli amaranto avrebbero meritato almeno il pari proprio in virtù di un secondo tempo giocato in modo "gagliardo" e sempre all'attacco. La Feralpisalò, dell'ex Pavanel, segna due reti e poi "tira i remi in barca". 

L'Arezzo torna dal Garda con zero punti in cascina ma la grinta e determinazione vista nella ripresa fanno ben sperare. Certo, mister Potenza dovrà lavorare molto sulla testa dei calciatori per capire i motivi che hanno portato gli amaranto a regalare un intero tempo. Mercoledì è di nuovo Tim Cup e nel prossimo turno al "Comunale" arriva il Perugia nella partita dove è vietato sbagliare.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Mister Potenza al termine di FeralpiSalò-Arezzo 2-1
Mister Pavanel al termine di FeralpiSalò-Arezzo 2-1

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno