Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi

Attualità mercoledì 01 settembre 2021 ore 16:35

Sanitari no vax, nella Asl aretina 90 in bilico

Si tratta di operatori dell'Azienda ma anche di quelli che lavorano, sempre in ambito medico, in altre strutture. Ecco le procedure seguite



AREZZO — Sanitari no vax, la questione si sta muovendo sul filo di lana. Infatti, in questi giorni il Dipartimento di prevenzione sta inviando a tutti i datori di lavoro di personale sanitario (quindi non solo della Asl) tra cui al Direttore della Asl Tse e dell’AOUSI, agli Ordini Professionali ed a tutti gli interessati, i nomi di coloro che non hanno fatto il vaccino anti Covid. 

Poi il passaggio successivo verrà svolto direttamente dall'Azienda sanitaria che invierà questi nominativi ai capi dipartimento che, con apposita Commissione, verificheranno se questo personale può essere adibito ad altra mansione.

Se non sarà possibile assegnargli altri incarichi, per i sanitari che non sono vaccinati scatterà la sospensione dall'attività e anche dello stipendio. Tutto questa procedura dovrebbe concludersi tra l'inizio di questa settimana e l'inizio della prossima, fanno sapere direttamente dalla Asl. 

In provincia di Arezzo si contano circa 90 operatori sanitari della Asl Tse che hanno deciso di non ricevere il siero anti Covid. A questi si aggiungono tutti coloro che lavorano per altre realtà.

Il DL 44 del 1 aprile 2021, convertito il 28 maggio con la Legge 76, prevede infatti l’obbligo vaccinale per “il personale sanitario e socio-sanitario che svolge la sua attività nelle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali pubbliche e private, nelle farmacie, para-farmacie e studi professionali".

Intanto, da oggi è scattato l'obbligo di Green Pass su treni AV e aerei, come anche per gli insegnanti e il personale scolastico impegnato tra rientri e recuperi delle materie. Ad Arezzo tutto, al momento, si è svolto regolarmente. 
La carta verde sarà, infine, obbligatoria anche per assistere al Saracino che torna dopo due anni. Sia alla Provaccia che alla Giostra di domenica.

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno