Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:AREZZO15°32°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 06 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccini, Speranza: «Unico strumento per chiudere questa stagione difficile»

Cronaca venerdì 02 aprile 2021 ore 07:20

Ubriaco prende a pugni e calci i poliziotti

Giovane in stato di ebbrezza oppone resistenza durante un controllo, aggredisce alcuni agenti e li manda in ospedale



MONTEVARCHI — Sono intervenuti per la segnalazione di una rissa - giovedì scorso, 26 marzo - in pieno centro storico a Montevarchi. Ma quando sono arrivati in piazza Vittorio Veneto hanno trovato solo un giovane in evidente stato di ebbrezza

Appena gli uomini del commissariato della cittadina l’hanno fermato per un controllo il 30enne senegalese li ha aggrediti. L’uomo - residente presso la sede di un’associazione onlus di Loro Ciuffenna ma di fatto domiciliato a Montevarchi e conosciuto alle forze dell’ordine per vari reati (rissa, lesioni) - si è dimostrato fin da subito ostile rifiutandosi di dare le proprie generalità (era privo di documenti) e di indossare la mascherina di protezione anticovid di cui ne era sprovvisto. Un agente gli ha dato la mascherina ma lui l’ha gettata a terra.

Gli agenti, coadiuvati anche da altro personale del commissariato e da una pattuglia della locale polizia municipale, hanno quindi deciso di accompagnare lo straniero presso gli uffici di polizia al fine di espletare l’attività del caso.

Il senegalese ha reagito violentemente e, oltre alle minacce e ingiurie, iniziava a sferrare calci e pugni verso gli agenti che, una volta terminato l’intervento, sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale del Valdarno. Non senza difficoltà lo straniero è stato accompagnato in commissariato e tratto in arresto per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. 

Il senegalese, al momento privo di permesso di soggiorno in quanto la sua istanza per il riconoscimento di protezione internazionale è ancora in fase di valutazione, è stato anche sanzionato per stato di ebrezza alcolica e per aver disatteso la normativa anti-covid. L’udienza di fronte al tribunale di Arezzo ha confermato la misura precautelare dell’arresto e il giudice ha disposto nei confronti dell’uomo l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria . 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'auto si è schiantata contro il rimorchio di un camion che stava uscendo da un'area di servizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

CORONAVIRUS

Sport