Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO19°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roger Federer applaudito al concerto dei Coldplay, Chris Martin gli dedica dei versi
Roger Federer applaudito al concerto dei Coldplay, Chris Martin gli dedica dei versi

Attualità mercoledì 10 agosto 2022 ore 17:45

Addio all'ex sindaco Lucherini, una vita per Arezzo

Lucherini con Alberto Sordi - Foto pagina Fb Giostra del Saracino

La città dà l'ultimo saluto all'ex primo cittadino. Camera ardente in Comune e funerali in Duomo. I suoi grandi progetti, Alberto Sordi alla Giostra



AREZZO — Dalle 9,30 di questa mattina gli aretini possono dare l'addio all'ex sindaco Luigi Lucherini, per tutti Gigi, che si è spento ieri notte all'età di 92 anni. La camera ardente è stata allestita in Comune, nella sala del consiglio. Poi alle 15 si tengono i funerali in Duomo, officiati da don Alvaro Bardelli e dal vescovo Fontana.

Un lutto collettivo quello per la morte di Lucherini. Tutta lo città lo sta ricordando con dolore ed affetto. Ha governato Arezzo per due mandati (il secondo interrotto bruscamente da indagini della magistratura) e la sua amministrazione ha rappresentato una vera e propria svolta per il capoluogo.

L'ingegnere, con una brillante carriera ricca di successi anche all'estero, nel 1999 decise di scendere in politica e la sua amata Arezzo lo premiò subito, scegliendolo come guida di Palazzo Cavallo.  E' stato lui a creare le prime rotonde in città (molti ieri dicevano con affetto "adesso realizza le rotatorie anche in cielo") come pure le scale mobili, la tangenziale, la piscina comunale, il parcheggio sotterraneo di piazza del Popolo, La Vela ossia il nuovo tribunale cittadino. 

Profondo il legame di Lucherini con l'attuale sindaco Alessandro Ghinelli, anche lui ingegnere. Lo chiamò per impegnarsi nell'avventura amministrativa e Ghinelli non ebbe neppure mezzo dubbio, lo seguì subito. "Ci ha lasciato Luigi Lucherini. Sono stato il suo assessore che lo ha accompagnato per tutta la sua esperienza amministrativa dal 1999 al 2006. Insieme abbiamo cominciato quella straordinaria avventura e insieme la finimmo. I progetti della mia giunta sono legati anche al lavoro di quegli anni in una idea di città che abbiamo immaginato insieme e che per certi versi lui ha immaginato prima di tutti noi. Era per me un amico e un riferimento. Lascia un grande vuoto e a me un grande dolore" ha detto ieri Ghinelli.

Memorabile anche il ricordo che ne ha fatto la Giostra del Saracino con un post su facebook "'Un altro anno è trascorso e, passeggiando nelle nostre strade, si rivedono i colori, si ascoltano parole già dette che ogni volta hanno il sapore della novità e, come per magia, riemergiamo nell’atmosfera della Giostra del Saracino. Magica Giostra che permette a noi tutti, con tenerezza e amore, di ritrovare la nostra compattezza e identità cittadina. Il Saracino sa fare su Arezzo un miracolo unico: le fa riscoprire le sue radici e le esalta'.

Parole dell’ingegnere Luigi Lucherini, ex sindaco di Arezzo mancato nella notte all'età di 92 anni, che raccontano perfettamente il suo amore per la città e le sue tradizioni e la passione con cui ha profuso il proprio impegno civico come primo cittadino e come presidente dell’Istituzione Giostra del Saracino dal suo insediamento fino al 2005. Presenza, partecipazione, attenzione ad ogni dettaglio, dedizione nel trovare pronte soluzioni ad ogni problema, all’ingegnere Lucherini si deve, tra le altre cose, l’illuminotecnica di Piazza Grande usata ancora oggi, la decisione, insieme ai rettori dell’epoca, di correre l’edizione della Giostra di giugno in notturna, la revisione dei procedimenti di misurazione, il tentativo di portare una Giostra del Saracino nella Grand Place di Bruxelles, suo cruccio non esserci riuscito ma che fa capire quanto per lui niente fosse impossibile da realizzare .Appassionato di Giostra al di là del suo impegno civico, ha sempre continuato a partecipare agli eventi della Giostra del Saracino, non ultima la sua presenza alla serata in memoria di Faliero Papini organizzata a giugno dal quartiere di Porta Sant’Andrea. 

Lo ricordiamo così in una cerimonia di estrazione della carriere di qualche anno fa e negli scatti con Alberto Sordi in occasione della Giostra Straordinaria del 9 settembre 2000. Il mondo della Giostra del Saracino esprime sentite condoglianze alla famiglia Lucherini".

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno