Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:AREZZO19°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Cronaca martedì 30 marzo 2021 ore 14:16

Furiosa lite col padre, 17enne chiama la Polizia

Discussione per il fidanzatino. Lei vede il babbo che prende un oggetto simile a una pistola e allerta il 112. L'uomo arrestato: in casa armi e droga



AREZZO — La gelosia di un padre verso la propria figlia avrebbe potuto avere un epilogo ben diverso, se non fosse stato per l’immediato intervento della Polizia di Arezzo.
E' accaduto tutto ieri sera. Intorno alle 22,30 è arrivata una chiamata al 112 nella quale una 17enne chiedeva aiuto. Aveva litigato animatamente con il genitore che non approvava la relazione che la ragazza ha con un coetaneo.

La preoccupazione maggiore dell'adolescente però era legata al fatto che il babbo, dopo la lite era andato ad armeggiare nei pressi di un ripostiglio nel giardino dietro alla loro abitazione e aveva preso un oggetto, che somigliava ad una pistola, subito nascosto nella cintura. La 17enne spaventata, anche se nel frattempo si era allontanata da casa, ha allertato la Polizia dando indicazioni sommarie dell'accaduto.

Le Volanti, quindi, sono intervenute immediatamente e gli agenti hanno subito bloccato il padre dentro all'abitazione, anche per evitare possibili reazioni inconsulte. E' scattata anche la perquisizione per individuare l'arma segnalata. E dopo un’accurata e meticolosa ricerca, estremamente difficoltosa per la vastità del luogo e l'abbondante presenza di attrezzi da lavoro, sono stati trovati varie parti di una pistola a tamburo, non registrata e priva di matricola, nascosti in più punti della casa e del capanno esterno. Non solo. Durante i controlli sono stati rinvenuti e sequestrati pure due grossi involucri saldati in cellophane contenenti circa 1,5 chili di marjuana e anche una baionetta, che comunque per le sue caratteristiche è soggetta ad obbligo di denuncia.

Per l'uomo, un albanese di 49 anni, pregiudicato e gravato anche da Avviso Orale del Questore di Arezzo è scattato l'arresto ed è stato trasferito nel carcere cittadino a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno