Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO12°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
G7 in musica: Bocelli canta 'Nessun dorma', Biden chiude gli occhi, Meloni si scatena nel ballo

Attualità mercoledì 08 dicembre 2021 ore 09:55

Solidarietà, prodotti locali nella spesa sospesa

Iniziativa delle Logge del Grano pro Casa Thevenin. Promossa anche l’adozione degli alberi di Natale per il rimboschimento del Casentino



AREZZO — Torna la spesa speciale di Natale al Mercato Le Logge del Grano di Arezzo a partire dal 9 dicembre e fino al 7 gennaio, grazie a una iniziativa della Rete del Mercato in collaborazione con Casa Thevenin, l’ex orfanotrofio di Arezzo, oggi casa di accoglienza per giovani madri e donne in difficoltà.

Si tratta di una "spesa sospesa” alla quale ogni cittadino e cliente del mercato potrà contribuire con un piccolo gesto. I clienti, infatti, potranno alla fine del percorso della spesa decidere di lasciare nella cesta apposita prodotti destinati alla mensa dell’istituto aretino, nell’ottica di migliorare il servizio di somministrazione dei pasti valorizzando la filiera agroalimentare del territorio.

“Dopo il successo dello scorso anno abbiamo pensato di riproporre questa iniziativa nel periodo in cui c’è più sensibilità a queste tematiche, il Natale appunto, rivolta ancora una volta ad una struttura che è il simbolo oggi più che mai dell’aiuto alle donne in difficoltà” commenta Antonio Tonioni, presidente del Comitato Rete Mercato Logge del Grano.

“Ancora una volta Casa Thevenin lega il proprio nome alle aziende partner del Mercato Logge del Grano, con un sistema ormai collaudato che è quello della spesa sospesa. In buona sostanza, ogni acquirente del Mercato, potrà donare uno o più prodotti alla nostra realtà. Non possiamo che essere orgogliosi di questa lodevole iniziativa – afferma Sandro Sarri, Presidente di Casa Thevenin - certi che gli aretini, che hanno un cuore grande, ci aiuteranno anche questa volta, con una doppia finalità: unire la filantropia e le buone pratiche del buon vivere, vista la bontà e la genuinità dei generi alimentari presenti. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno pensato e reso possibile il progetto, a fine Dicembre saremo ben lieti di informarvi sulla quantità di beni ricevuti”.

Ma non è finita qui. Adotta un albero di Natale per il rimboschimento del Casentino: dal Km0 all’eco-sostenibilità, ecco il messaggio del Mercato. Per gli addobbi del Mercato quest’anno il Comitato ha deciso di lanciare un messaggio a tutti i clienti e appassionati che faranno la spesa, o pranzeranno all’Osteria. Si tratta di 20 alberi di Natale provenienti dal territorio posizionati all’esterno del Mercato in sacchi di iuta da caffè provenienti dalla locale azienda Caffè Donatello. Un allestimento volutamente minimal e meno impattante sull’ambiente: gli alberi provengono infatti dal vivaio dell’azienda agricola Gailli Alessandro di Castiglion Fiorentino, quindi a KM 0. Le radici di queste piante sono state preservate con cura così che che alla fine delle festività gli alberi verranno trasferiti nelle foreste casentinesi grazie allacollaborazione dell’azienda Nuova Era.

Tutti i clienti potranno contribuire alla rimboschimento delle foreste casentinesi adottando uno di questi alberi (a partire da un contributo di 5 euro). Un piccolo gesto per sensibilizzare all’attenzione verso l’ambiente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno