comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 17°30° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 06 luglio 2020
corriere tv
Decreto rilancio, ecco le novità da sapere

Attualità sabato 27 giugno 2020 ore 10:30

Si affilano i coltelli per il Consiglio comunale

Martedì alle 9 la prima seduta post Coingas. Tanti i temi trattati ma l'attesa è per le comunicazioni che il sindaco farà sul caso giudiziario



AREZZO — Sarà un weekend al lavoro per i principali attori della scena politica cittadina. Il Consiglio comunale di martedì si preannuncia caldo, anzi rovente. I temi all'ordine del giorno fanno da contorno per quello che sarà invece il "nocciolo" attorno al quale si concentrerà la seduta. Sarà infatti il caso Coingas, seppur non in calendario, a tener banco. Come è lecito pensare il sindaco Ghinelli affronterà l'argomento nelle comunicazioni magari senza scendere nei dettagli, come è giusto che sia in questa fase giudiziaria, ma qualcosa dovrà pur dire per tentare di arginare l'offensiva dell'opposizione che, certamente, lo incalzerà con le interrogazioni.

La seduta si terrà, anche questa volta, in videoconferenza azzerando la possibilità di cogliere quelle sfumature, "chiacchiericci" o atteggiamenti che, da una parte o dall'altra, a volte sono più significativi di molte dichiarazioni.

Comunque il Consiglio discuterà anche in merito alle pratiche di variazioni al Bilancio di previsione 2020-2022, modifica alla Tari dove il protagonista sarà l'assessore Alberto Merelli, altro personaggio coinvolto nella vicenda Coingas, la variazione del programma triennale dei Lavori pubblici con il vicesindaco Gamurrini, la modifica al regolamento per la realizzazione delle opere di Urbanizzazione da parte dei privati con l'assessore Sacchetti, mentre la senatrice Nisini parlerà dell'acquisizione a titolo gratuito di un tratto di viabilità in località San Zeno. 
Vari anche gli atti di indirizzo presentati dai consiglieri che vanno dall'intitolazione di un giardino a Norma Crosetto e Guido Guidotti Mori, il duecentesimo anniversario dalla nascita del "medico dei poveri" Francesco Sforzi, la deposizione di una corona di alloro al Sacrario di Basovizza,  l'intitolazione di una piazza ai caduti delle Forze dell'Ordine e di strade alle vittime del femminicidio. 
Insomma, questo il contorno sul quale si concentrerà il piatto forte della chiusura delle indagini preliminari su Coingas, Multiservizi, Estra.

Sebbene non venga apertamente dichiarato da nessuno, sarà proprio il caso Coingas a tener banco in questa lunga e rovente estate aretina che coincide con la campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale. Ormai non ci si può più nascondere. La maggioranza e soprattutto determinate figure, sindaco in testa, dovranno dare risposte certe agli aretini mentre l'opposizione utilizzerà questo tsnunami giudiziario per portarlo su un piano politico e screditare gli avversari.

Insomma un'estate aretina a tutto gas, anzi Coingas.

Andrea Duranti
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità