comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 11°19° 
Domani 13°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 29 maggio 2020
corriere tv
Formigoni furioso in tv: «Sulla sanità privata tante storie», non lascia la parola a Majorino e Formigli gli toglie l'audio

Politica mercoledì 20 maggio 2020 ore 16:30

Consiglio Comunale, approvato il bilancio

L'avanzo è di oltre 3milioni di euro. Adeguate le previsioni con i contributi governativi e regionali. Deliberate le variazioni per agli anni 2020-22



AREZZO — Consiglio Comunale, giorno di bilancio che è stato approvato a maggioranza. I conti tornano e l'avanzo di amministrazione è stato superiore ai 3 milioni di euro.

Come prima o atto l'assessore Alberto Merelli ha chiamato il Consiglio Comunale a deliberare su una variazione al bilancio di previsione adeguandola al contributo governativo di 525.803 euro, per fini di solidarietà alimentare, alle donazioni da parte dei cittadini e imprese ed ai contributi regionali in favore del Comune di Arezzo, quale capofila della Zona sanitaria aretina-Casentino-Valtiberina.
La variazione di bilancio predisposta dalla giunta e approvata dal Consiglio è stata dunque complessivamente di 1.335.803 euro.

Sul rendiconto, l’assessore Alberto Merelli ha evidenziato come l’avanzo di amministrazione disponibile è di 3.150.000 euro, una cifra consistente e che servirà per alimentare gli interventi per fronteggiare l’emergenza Codiv. Tra le entrate tributarie, 27.760.000 euro provengono dall’Imu, di cui 5 milioni grazie al recupero dell’evasione di questa imposta.

Tra le entrate extratributarie, spiccano le infrazioni al codice della strada, che vengono poi riscosse in percentuali oramai costanti dal 2018. Due milioni e 564.000 euro sono le risorse che provengono dalle società partecipate in termini di dividendi. L’indebitamento è diminuito  tra 2016 e 2019 per poi incrementare in quest’ultimo anno a seguito dei nuovi mutui accesi per il piano delle opere pubbliche. Il totale delle uscite è di 107 milioni di euro con alcuni settori come la cultura e il turismo che hanno registrato un incremento progressivo. La voce di spesa più significativa è l’acquisto di beni e servizi (oltre 37 milioni) seguita dal personale (oltre 21 milioni). 

Gli investimenti 2019 hanno visto come voci principali la realizzazione dell’edilizia popolare di Pescaiola, i 5 milioni di euro per la mobilità, 1.829.000 euro per il sociale, i restauri delle Logge Vasari e della zona di Porta Trento e Trieste. I residui passivi rappresentano sempre un punto dolente, tra questi le multe sono un importo di credito elevato. Ma questo rappresenta un problema di carattere nazionale e la quota raggiunta del 38%, ad esempio, di multe riscosse, è un risultato non trascurabile. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli della maggioranza e 9 contrari.

L'assessore Merelli ha quindi illustrato la variazione al bilancio triennale 2020/22, soprattutto la previsione di minori entrate per l'emergenza Covid.
Nel dettaglio è previsto un abbattimento delle entrate per 560mila euro dalle rette scolastiche, per 650mila euro dalla Cosap, per 82mila euro dalle fiere, per 122mila euro dall'imposta sulle affissioni, per 85mila euro dagli impianti sportivi, per 50mila euro di fitti attivi. "Nonostante questo, in virtù della solidità del bilancio comunale, queste posizioni negative saranno assorbite” - afferma Marelli.

Da parte dei consiglieri di opposizione, durante il dibattito, sono arrivate critiche all'amministrazione per “mancanza di coraggio e di lungimiranza politica nell'immaginare la ripresa economica di Arezzo dopo l'emergenza sanitaria”.

Il punto all'ordine del giorno è stato approvato con 18 voti favorevoli, un astenuto e 9 voti contrari. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità