Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa ha detto Bonelli su Salis prima di ufficializzare la candidatura

Attualità venerdì 24 luglio 2020 ore 14:12

L'Antiquaria torna a casa, in centro storico

Ghinelli all'Antiquaria

L'annuncio del sindaco Ghinelli. Dalla prossima edizione nuova disposizione dei banchi tra le vie cittadine. La soddisfazione dei commercianti



AREZZO — Ci ha provato e riprovato, lo ha detto a denti stretti, si è pure inalberato ma alla fine ci è riuscito. Il sindaco riporta la Fiera Antiquaria tra le vie del centro storico. Non ce ne vogliano gli altri attori di questa vicenda ma Ghinelli ha fatto il "diavolo a quattro" affinché il comitato di sicurezza digerisse la proposta di riportare l'Antiquaria a casa.

Dopotutto Ghinelli aveva qualche "credito da riscuotere" da Prefetto e Questore che, favoriti anche dal dietrofront dei rettori dei quattro Quartieri, avevano annullato la Giostra del Saracino del 2020. Decisione mal digerita dal primo cittadino che, questa volta, ha puntato i piedi ed ha fatto valere tutte le ragioni per riportare, fin da subito, l'Antiquaria nel suo palcoscenico naturale.

Quindi, dopo due "turni in trasferta" al Prato, dalla prossima edizione di agosto i banchi tornano nel centro storico. 

"Era mio obiettivo arrivare a questo risultato, fortemente auspicato da tutti - afferma il sindaco Ghinelli - e dietro al quale sta il lavoro capillare svolto dall'Amministrazione per rispondere sia alle esigenze degli espositori e degli antiquari sia a quelle della normativa anti-Covid. La Fiera quindi, a partire dall'edizione di agosto, torna nel centro storico con una nuova diposizione dei banchi condivisa con gli operatori. Ringrazio Sua Eccellenza il Prefetto per la disponibilità e la sensibilità dimostrate e per aver compreso la natura di una manifestazione fortemente identitaria per Arezzo”.

Apprezzamenti anche da parte delle associazioni di categoria dei commercianti.

Anna Lapini, presidente di Confcommercio, commenta: “È la notizia che aspettavamo da tempo, siamo molto soddisfatti. Esprimo riconoscenza al sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, che si è adoperato in prima persona per ricollocare l’Antiquaria per le strade del centro, dopo un attento studio per non far mancare il rispetto di tutte quelle che sono le norme di sicurezza e distanziamento sociale.
In un momento di profonda crisi la Fiera tornerà a dar fiato anche a bar e ristoranti, catalizzando cittadini e turisti per le strade e le piazze. Voglio rivolgere un pensiero anche agli antiquari, vera anima della Fiera Antiquaria: insieme a loro ripartiremo più forti di prima".

Anche Confesercenti esprime soddisfazione gradimento. Avevamo sollecitato questa scelta fin dall’inizio - sottolinea il direttore Mario Checcaglini - consapevoli che la forza della Fiera Antiquaria sia rappresentata dai protagonisti ma anche dal contesto in cui essa opera dal 1968 e che comprende anche le numerose attività commerciali e pubblici esercizi che si trovano nel circuito delle bancarelle di oggetti di antiquariato. Apprezziamo quindi l’insistenza e la determinazione dell’amministrazione comunale che si è adoperata per farsi da tramite con il Prefetto e far prevalere la linea del ritorno della Fiera Antiquaria nelle strade e nelle piazze del centro storico”.



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno