Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:12 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 28 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella rende omaggio alla Marina sulla nave fregata Bergamini a Cipro

Attualità venerdì 13 ottobre 2023 ore 16:15

Approvato il Piano di Emergenza Esterna di Aisa

Il Prefetto di Arezzo ha approvato oggi il Piano di emergenza esterna. Il documento è frutto di un tavolo di lavoro interistituzionale coordinato dalla Prefettura



AREZZO — Il Prefetto di Arezzo ha approvato oggi il Piano di emergenza esterna e per la relativa informazione della popolazione per lo stabilimento Aisa Impianti S.p.A, che si trova nella zona industriale di San Zeno nel Comune di Arezzo.

Si tratta del primo degli impianti di stoccaggio e gestione rifiuti per i quali è stata redatta una pianificazione di emergenza specifica. Nei prossimi mesi, si procederà progressivamente all’approvazione delle ulteriori, analoghe pianificazioni relative agli impianti di rifiuti situati ad Arezzo e negli altri Comuni della provincia.

Il documento è frutto di un tavolo di lavoro interistituzionale coordinato dalla Prefettura e composto da rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale, del Comune di Arezzo, del Comando Vigili del fuoco di Arezzo, delle Forze dell’ordine, del Dipartimento Arpat di Arezzo e della Usl Toscana Sudest. Alla redazione del Piano in argomento, oltre a tutti gli attori istituzionali, ha partecipato attivamente anche il gestore dell’impianto.

L’ approvazione di questa pianificazione - ha sottolineato il Prefetto - è un passo importante, perché contribuisce a diffondere la consapevolezza dei fattori di rischio legati a questa tipologia di stabilimenti e a rafforzare una cultura della tutela della salute. Abbiamo scelto di approvarla oggi, proprio perché questa è una settimana significativa, la Settimana nazionale della protezione civile, centrata sulla prevenzione, sulla resilienza e sulla riduzione dei rischi”.

La pianificazione, con la quale viene data attuazione alla normativa in materia di sicurezza degli impianti di stoccaggio e lavorazione rifiuti, contiene le indicazioni operative per controllare e circoscrivere eventuali eventi incidentali che possono verificarsi all’interno di tale impianto, definisce i livelli di allerta e le relative attivazioni, e pianifica il coordinamento operativo dell’intervento sul luogo dell’incidente. Inoltre, il Piano si propone come strumento indispensabile per provvedere al ripristino delle condizioni ambientali preesistenti dopo un incidente.

In merito alla catena di comando, il coordinamento delle attività viene assicurato dalla Prefettura, attraverso il Centro Coordinamento Soccorsi, mentre la direzione tecnica delle operazioni di soccorso è affidata ai Vigili del Fuoco.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno