Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:AREZZO19°34°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maxi-rissa fra borseggiatori e passeggeri in metro
Maxi-rissa fra borseggiatori e passeggeri in metro

Attualità mercoledì 24 maggio 2017 ore 17:45

Bassetti nominato alla Cei, le reazioni in città

Angelo Bagnasco e Gualtiero Bassetti

L'elezione del cardinal Bassetti, alla presidenza della Cei, ha suscitato numerosi commenti e messaggi di auguri tra i politici aretini



AREZZO — La nomina del cardinale Gualtiero Bassetti, a presidente della Cei, ha suscitato sentimenti di gioia e di orgoglio tra i maggiori esponenti politici del territorio aretino. Il primo a lanciare il proprio messaggio di congratulazioni è stato il presidente della provincia Roberto Vasai, il quale ha appreso la notizia durante la seduta del consiglio provinciale:

Sono felice di darvi questo annuncio – ha dichiarato Vasai – perché considero Gualtiero Bassetti un aretino d’adozione, ho costruito con lui un solido rapporto che è proseguito anche quando si trasferito a Perugia e ritengo che per il nostro territorio questa sia davvero una grande notizia”.

Alle congratulazioni di Vasai si sono aggiunte quelle del vice presidente del consiglio regionale, Lucia De Robertis, che sul proprio profilo Facebook ha dichiarato:

L’elezione del cardinale Bassetti a presidente della CEI è motivo di grande gioia, personale ed istituzionale. Averlo avuto per dieci anni alla guida della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro ci ha permesso di conoscere uno straordinario pastore e un uomo di spessore umano, culturale, morale. E di apprezzare il suo magistero sempre attento ai problemi sociali e del lavoro. Una persona e una personalità, dunque, che rappresentano una ricchezza non soltanto per la Chiesa, ma per tutte le comunità che, che nella sua esperienza pastorale, è stato chiamato a vivere. Oggi queste sue doti vengono messe al vertice e al servizio del massimo organo della Chiesa italiana, il cui ruolo di rispettoso interlocutore delle istituzioni repubblicane è innegabile e necessario, nel comune interesse della promozione del bene comune e della giustizia sociale. Il “vescovo” Bassetti saprà interpretare con intelligenza e sensibilità questo nuovo importante compito affidatogli dalla Chiesa, in un tempo come quello del Pontificato francescano che chiama davvero alla centralità degli ultimi, all’equità e alla giustizia sociale come priorità dell’agire comune. Non solo dei credenti. Nella sua presidenza le istituzioni democratiche del Paese avranno un interlocutore attivo per la realizzazione di politiche attente alla dignità della persona umana”.

Non tardano ad arrivare anche gli auguri, a mezzo stampa, dell'onorevole aretino Marco Donati:

Il Cardinale Gualtiero Bassetti, al quale voglio augurare di cuore buon lavoro, è il nuovo presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Sono sicuro che in questo importante e delicato incarico porterà con sé le tante esperienze nelle quali si è distinto per umanità e vicinanza agli ultimi e in particolare gli anni nei quali ha guidato la Chiesa aretina”.

Con un aneddoto, che lo lega all'ex vescovo della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, il primo cittadino, Alessandro Ghinelli, ha commentato la notizia della nomina:

È con gioia sincera che saluto la nomina del cardinale Gualtiero Bassetti alla Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana, uno degli organi più importanti della Chiesa e più vicini al Santo Padre. La Città di Arezzo ha conosciuto in lui un Vescovo attivo e particolarmente sensibile alle istanze della società, che ha segnato con la sua missione pastorale e la sua guida della diocesi dieci anni generosi e proficui. Ricordo una mia piacevole conversazione con lui, nella quale mi raccontò di essere stato l'ultimo Rettore del Seminario Minore di Firenze, poi divenuto sede della Facoltà di Ingegneria dove io insegnavo, e a lungo parlammo di questa coincidenza curiosa. Rivolgo al Cardinale Bassetti tutte le mie congratulazioni per l'incarico autorevole che gli è stato riconosciuto, alla cui complessità e delicatezza saprà rispondere con la guida migliore”.

Anche l'assessore regionale ai trasporti e infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, già presidente della Provincia di Arezzo per due legislature, ha commentato la notizia:

“Ho appreso con grande gioia la notizia della nomina di Mons. Gualtiero Bassetti al vertice della Cei. Ricordo con piacere i dieci anni che abbiamo condiviso al servizio della comunità aretina, pur con le ovvie differenze di ruolo”.

Mons. Bassetti - ricorda l'assessore, che questa mattina ha inviato un telegramma al prelato - divenne vescovo di Arezzo nello stesso anno in cui io fui eletto presidente della Provincia e restò in carica fino all'anno in cui io conclusi la mia esperienza alla guida dell'amministrazione provinciale. In quei dieci anni ci siamo trovati non di rado a confrontarci e a condividere scelte e iniziative, come quelle in favore della pace organizzate nei terribili giorni dell'attentato alle torri gemelle di New York e della guerra in Iraq”.

A Mons. Bassetti - conclude Ceccarelli - auguro buon lavoro, con la certezza che saprà interpretare l’importante ruolo che gli è stato affidato con la consueta passione e con l’equilibrio che lo ha sempre contraddistinto”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno