Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:02 METEO:AREZZO15°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento

Attualità giovedì 21 aprile 2022 ore 12:30

Terzo settore, 40mila euro per i giovani volontari

Sono cinque i progetti dell'area aretina vincitori del bando “Siete presente. Con i giovani per ripartire”. Così uno slancio all'associazionismo



AREZZO — Quarantamila euro di finanziamenti per i cinque progetti dell'area di Arezzo vincitori del bando “Siete presente. Con i giovani per ripartire”, realizzato da Cesvot e finanziato da Regione Toscana-Giovanisì in accordo con il dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale, con il contributo delle 11 fondazioni bancarie della Toscana.

Il bando punta a promuovere e qualificare il ruolo dei giovani nell’associazionismo toscano, dare forza e ruolo a una generazione nuova perché sia capace di rinnovare la proposta del terzo settore, la sua capacità di radicamento sul territorio nonché di facilitare il ricambio generazionale all’interno delle organizzazioni.

“Siamo felici – dichiara Leonardo Rossi, presidente delegazione Cesvot Arezzo – di una così ricca partecipazione al bando: il tessuto associativo aretino si conferma molto attivo e attento. E' facendo rete che possiamo portare avanti il welfare di comunità. Ringrazio tutti i partecipanti”.

“Regione Toscana – aggiunge Bernard Dika, consigliere per l'innovazione e le politiche giovanili del presidente della Giunta regionale – con le opportunità del progetto Giovanisì combatte la frustrante sensazione di non poter far nulla per cambiare le cose. Le risorse del bando “Siete Presente” pongono noi giovani non più oggetto della discussione ma soggetto attivo che decide e guida il cambiamento nelle comunità, rendendo con le azioni dell’oggi meno incerto il domani. Grazie al terzo settore il nostro impegno sociale va oltre il bando e diventa un modello di vita, di cittadinanza attiva”.

“Il Terzo Settore ha bisogno di avvicinarsi ai giovani per innovarsi e per attivare nuova linfa vitale, come i giovani hanno bisogno di conoscere il mondo del volontariato e dell’associazionismo per la loro crescita personale" afferma Gabriele Gori, direttore di Fondazione CR Firenze.

“Questi ragazzi - spiega Lucia Tanti, vicesindaco del comune di Arezzo - rappresentano il futuro della nostra comunità. I progetti oggi presentati aiutano a raccontare il loro ruolo imprescindibile per il territorio e per il mondo del volontariato come dimostrato in questi anni. Siamo felici che questo bando possa aver contribuito a valorizzarli”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno