Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:05 METEO:AREZZO17°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità giovedì 10 novembre 2022 ore 19:25

Arezzo Città del Natale 2022, brilla e non spreca energia

Il green che non toglie la magia. Novità: biglietto unico per i musei e Fortezza delle Meraviglie. Ruota panoramica, Villaggio Tirolese e mercatino



AREZZO — Un’intera città si mobilita per vivere in grande stile uno dei periodi più belli dell’anno, senza però tralasciare la necessità di non sprecare energia, considerato il caro bollette. Manca pochissimo, infatti, al ritorno di Arezzo Città del Natale il calendario di eventi voluto dalla Fondazione Arezzo Intour e realizzato con il Comune di Arezzo che va in scena dal 19 novembre all’8 gennaio.

In questa occasione, per la prima volta ad Arezzo, viene proposto il biglietto unico e aperto per visitare quattro musei: l'esposizione I Colori della Giostra, la Casa Museo Invan Bruschi, il Museo di Fraternita e il Mumec. Il costo del ticket è: intero 12 euro, ridotto 6 euro (riguarda ragazzi dai 6 ai 15 anni, over 65 e studenti under 25).

Tantissime le attrazioni che scandiranno le festività natalizie a partire dall’originale percorso di istallazioni luminose che offrirà una lettura insolita di architetture e palazzi storici.

Ma tutto il centro storico sarà trasformato dalla magia del Natale: il “Prato” sarà il “Parco delle Meraviglie”, con tanti appuntamenti a tema, mercatini tipici, il planetario e l’attesissima ruota panoramica.

Tra le novità assolute a rendere ancora più magica e piacevole la visita ad Arezzo Città del Natale arriva la “Fortezza delle Meraviglie” a cura della Fondazione Guido d’Arezzo: all’interno verrà allestito un vero e proprio villaggio degli Elfi. Un luogo magico dove sarà possibile visitare stanze a tema e gustare le prelibatezze del territorio.

In Piazza Grande si rinnova l’appuntamento con il Villaggio Tirolese, il più grande in Italia fuori dai confini del Tirolo (fino al 26 dicembre - www.mercatininatalearezzo.it). E poi il Christmas GardenAr, la casa delle castagne e il Big Lights Show, lo spettacolo di luci e colori sulle facciate dei palazzi antichi. Per la gioia dei più piccoli tornerà anche la Casa di Babbo Natale nel Palazzo di Fraternita (prenotazione obbligatoria su https://bit.ly/3tgDSFw).

Sempre Piazza Grande, sabato 31 dicembre e domenica 1 gennaio, sarà teatro per la tradizionale Fiera Antiquaria.

In Piazza San Francesco (fino al 26 dicembre), la Galleria di Arte Contemporanea accoglie Brick House Art: tre piani di opere d’arte e monumenti (dalla Fontana di Trevi alla Torre di Pisa e la veneziana piazza San Marco) riprodotti usando 2 milioni degli amati mattoncini.

Presepi originali saranno allestiti nelle chiese di Arezzo mentre piazza San Jacopo e piazza Risorgimento ospiteranno il mercatino tradizionale.

Il Chiostro della Biblioteca (fino al 24 dicembre) diventa il “Chiostro delle meraviglie” e propone l’eccellenza dell’artigianato locale.

“Ormai attrazione consolidata, la Città del Natale torna ancora più ricca di proposte. - dichiara Alessandro Ghinelli, sindaco del Comune di Arezzo e presidente della Fondazione Guido d’Arezzo - Arezzo è pronta ad accogliere al meglio i tanti visitatori che animeranno le strade e le piazze del nostro centro storico dalla metà di novembre fino all'Epifania”.

“Arezzo Città del Natale – commenta Simone Chierici, assessore al turismo del Comune di Arezzo e presidente della Fondazione Arezzo Intour – torna con un’edizione che sarà un perfetto compromesso tra le attrazioni proposte ed un minor impatto energetico, in rispetto del periodo particolarmente complesso che stiamo vivendo. Nonostante siano tante le sorprese e le novità, quella del 2022 sarà un’edizione più “ecologica” o, se si preferisce, “meno energivora” ma non per questo meno attraente. Siamo consapevoli che fosse necessario dare seguito ad un progetto che, questo è l’auspicio, possa regalare alla città un finale di stagione turistica degno dei mesi appena trascorsi; la Città del Natale fa crescere l’immagine di Arezzo – è oramai dimostrato - e ha ottime ricadute sull’economia cittadina; a dimostrazione di ciò, i primi week end si preannunciano già sold out. Quindi - come ha sottolineato sempre l'assessore - tenere un video-mapping acceso un'ora in meno non comporta alcun sacrificio. Così come abbiamo deciso di eliminare la proiezione sul palazzo comunale che troppa energia consumava. Piccoli sacrifici che, comunque, non depotenziano la bellezza e il fascino della manifestazione".

Tutte le informazioni www.arezzocittadelnatale.it

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno