Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:00 METEO:AREZZO13°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Attualità lunedì 22 gennaio 2024 ore 19:55

​Arezzo Città del Natale: edizione da incorniciare

La Fondazione Arezzo Intour traccia il bilancio della manifestazione. Una crescita che consacra il 2023 record assoluto di visitatori



AREZZO — È un’edizione da incorniciare quella di “Arezzo Città del Natale” che si è appena conclusa: lo raccontano i dati monitorati dalla Fondazione Arezzo Intour che tracciano il resoconto del lavoro svolto.

Un bilancio che, nell’anno 2023, vede il record assoluto di presenze turistiche come confermano gli importi della tassa di soggiorno registrati dal Comune di Arezzo.

Nel periodo della manifestazione sono circa 80mila le presenze stimate complessivamente tra settore alberghiero ed extralberghiero (rispetto alle 78mila del 2022) un dato che conferma il trend del “sold out” già evidenziato lo scorso anno.

Una crescita confermata anche da altri indicatori, come ad esempio gli accessi agli info point della città che hanno toccato quota 30mila a fronte dei 26mila dello scorso anno.

Importante anche il posizionamento di Arezzo sul mercato turistico italiano: nel periodo monitorato (che va dal 15 ottobre 2023 al 4 gennaio 2024), Arezzo è la 35esima destinazione turistica in Italia e la seconda destinazione turistica per crescita della domanda in Italia. Si conferma così il risultato del 2022 che, quest’anno, si contraddistingue per essere in controtendenza con il dato del mercato interno italiano che ha registrato una forte contrazione.

La novità dell’edizione 2023 è stata l’illuminazione del Prato, dove oltre 640mila luci led hanno trasformato gli 8mila metri quadrati di questo giardino storico in un vero e proprio parco delle meraviglie, offrendo emozionanti giochi di luce a bassissimo impatto energetico. Fra le attrazioni più gettonate “La piazzetta del vischio” apparsa in un’infinità di fotografie e luogo in cui sono stati raccolti migliaia di messaggi d’amore.

“Arezzo Città del Natale” ha accolto poi il debutto del servizio di mobilità turistica ricreativa, effettuato mediante minibus completamente elettrici di ridotte dimensioni, dotati di un sistema di audio guida che – dalla prossima primavera in poi - accompagneranno l'ospite in un racconto a tappe tradotto in ben 7 lingue.

Benissimo anche i musei che nel solo periodo della manifestazione, grazie al sistema MUAR- Musei di Arezzo, fanno registrare oltre 17mila accessi.

Un risultato che è frutto di un capillare lavoro di comunicazione, grazie a un ufficio stampa dedicato che ha messo a punto apposite campagne offline e online studiate per presentare l’evento sulla stampa nazionale.

Le principali riviste italiane dedicate al turismo (come Bell’Italia, In Viaggio, Bell’Europa, Arte, Antiquariato) così come alcuni dei settimanali fra i più letti e seguiti (come F, Diva e Donna, Nuovo, Cucina Mia), hanno proposto pagine tematiche sulla manifestazione che, oltre ai media tradizionali e ai canali social, è stata presentata anche nelle principali stazioni ferroviarie italiane.

Per due settimane infatti, nelle go tv che accolgono i passeggeri in transito nelle stazioni di Milano Centrale, Torino Porta Nuova, Genova Brignole, Genova Piazza Principe, Venezia Santa Lucia, Venezia Mestre, Verona Porta Nuova, Bologna, Roma Termini, Roma Tiburtina, Napoli Centrale, Palermo Centrale e Bari Centrale, è stato programmato un video spot che mostra la bellezza di Arezzo vestita a festa.

Importante anche il lavoro che ha interessato i canali social della manifestazione con numeri da capogiro: sono stati 4milioni e mezzo gli utenti che hanno interagito con la pagina Facebook di “Arezzo Città del Natale” mentre sono 325.665 quelli che hanno interagito con l’account Instagram dove i followers sono aumentati di 3547 unità.

Tra le curiosità, il sito internet www.arezzocittadelnatale.it ha registrato 179.298 visitatori unici contro i 165.677 dello scorso anno e le pagine più visitate sono state "organizza il tuo viaggio" e il calendario degli eventi.

“Il posizionamento di Arezzo al secondo posto tra le destinazioni turistiche italiane per crescita della domanda - dichiara il sindaco Alessandro Ghinelli - è un risultato davvero importante, che dà piena ragione di una scelta strategica, che ha voluto investire sul turismo come leva di sviluppo e che in pochi anni ha trasformato l'immagine della città restituendole quella a lei più appropriata, di città d'arte e di cultura, attrattiva ed ospitale. Il successo, non solo confermato ma ampliato, della Città del Natale è il segno più evidente della concretezza e del valore di una visione lungimirante alla quale si è lavorato con intelligenza, competenza e professionalità, necessarie al raggiungimento di risultati di così grande rilievo”.

“Arezzo Città del Natale - afferma Simone Chierici presidente della Fondazione Arezzo Intour e assessore al turismo del Comune di Arezzo – è una manifestazione che ormai ha un suo spazio ben definito all’interno del calendario degli eventi nazionali del periodo natalizio. I numeri che presentiamo lo raccontano e confermano che lavorare al turismo tematico sia una scelta vincente, peraltro propedeutica a favorire arrivi e presenze in altre stagioni dell’anno. Questo è dimostrato dal fatto che dicembre, nonostante il successo della manifestazione, è il settimo mese dell’anno per presenze turistiche. Per la buona riuscita di Arezzo Città del Natale e, soprattutto, per i risultati dell’intero 2023 non posso che essere riconoscente a una squadra appassionata e di grande qualità che, guidata dal direttore Rodolfo Ademollo lavora senza risparmiarsi. Un ringraziamento particolare al Sindaco Alessandro Ghinelli che, come sempre, condivide e supporta le nostre scelte ed all’intero cda della Fondazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno