Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Letizia Moratti balla e canta con Ivana Spagna sulle note di «The Best»

Cronaca lunedì 22 gennaio 2024 ore 07:28

Droga nel marsupio, arrestato spacciatore

Fermato spacciatore dalla Polizia lungo la strada Setteponti. Sequestrati 49 grammi di Hashish e 3,1 di cocaina. Aveva anche un coltello a serramanico



AREZZO — La Polizia di Stato di Arezzo, nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, ha proceduto all’arresto di un soggetto resosi responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nella notte tra giovedì e venerdì, gli operatori di polizia della squadra Volanti diretta dal V.Q.A. Marco Gallorini, durante un controllo d’iniziativa di un’autovettura in transito in Via Setteponti, insospettiti dall’atteggiamento del passeggero che appariva inspiegabilmente nervoso ed insofferente, approfondivano gli accertamenti di rito ed appuravano che lo stesso presentava numerosi precedenti di polizia riguardanti in particolare la violazione della normativa sugli stupefacenti.

Incalzato dalle domande degli Agenti, vistosi oramai alle strette, il sospettato estraeva spontaneamente dal marsupio un involucro contenente sostanza solida di colore marrone che dalle successive analisi risultava essere sostanza hashish.

Gli operanti provvedevano quindi a sottoporre il soggetto a perquisizione personale che consentiva di rinvenire un coltello a serramanico, un bilancino di precisione ed un involucro in cellophane termosaldato contenente sostanza di colore bianco appurato poi essere cocaina.

L’attività degli operatori consentiva quindi di sequestrare grammi 49 di Hashish e grammi 3,1 di cocaina, nonché l’arma impropria.

Il soggetto in questione, dopo essere stato fotosegnalato, veniva arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e denunciato in stato di libertà per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Così come disposto dal P.M. di turno, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del processo per direttissima conclusosi con la convalida dell’arresto e l’applicazione della misura cautelare personale coercitiva non custodiale dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno