QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 12° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 18 novembre 2019

Cronaca domenica 06 novembre 2016 ore 10:01

Arezzo in ginocchio per il maltempo

Sottopasso di via Veneto allagato

Pioggia e vento hanno investito la città. Due metri di acqua nel sottopasso di via Veneto e allerta per le campagne devastate



AREZZO — L'allerta meteo è prevista fino a questa sera ma già ieri e questa notte la città di Arezzo è stata travolta dal maltempo, con danni impressionanti e tante situazioni da risolvere. 

Sottopassi impraticabili, quello di via Vittorio Veneto conta due metri di acqua; abitazioni allagate, fossi straripati, campi e strade trasformati in laghi. I vigili del fuoco, ma anche tanti cittadini, sono impegnati da ore. 

Rabbia e paura trovano sfogo nei Social, che vengono usati anche dagli amministratori per informare la popolazione.Tra questi, il consigliere comunale Angelo Rossi, che fa riferimento in particolare alla situazione della frazione di Antria. 

"Antria è alla terza alluvione in 5 anni, evidenza conclamata di un dissesto idrogeologico cui è necessario porre rimedio immediato - scrive Rossi - Nel momento in cui vi sto scrivendo l'intera parte bassa della frazione si trova sotto oltre un metro di acqua: taverne, fondi e giardini distrutti ed è la terza volta in cinque anni. Una situazione disastrosa e ripetuta nel tempo divenuta insostenibile per gli abitanti.L'assessore Dringoli anni fa partì con dei lavori che riuscirono a mettere in buona sicurezza il deflusso nella parte bassa del torrente all'altezza del ponte di Antria ma i lavori ignorarono del tutto la parte alta che è priva di qualunque cassa di espansione (quella urbana del "mulino") che ha continuato ad avere straripamenti del torrente con ingenti danni, e con la strada principale che anche in condizioni di pioggia non eccezionale diventa un vero e proprio torrente a sua volta inondando il resto delle abitazioni. Per questo - conclude Rossi -nelle prossime ore presenterò un'interrogazione urgente affinché questa amministrazione prenda impegni precisi, concreti e immediato per l'eliminazione del dissesto idrogeologico dell'area". 

Le situazioni più difficili si registrano in viale Santa Margherita, zona San Clemente e San Zeno, ma purtroppo mezza città è in ginocchio. La paura è che anche questa giornata possa trasformarsi in una nuova ondata di pioggia e vento.



Tag

Maltempo, il Sieve esonda a Pontassieve: strade allagate e auto sommerse

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca