Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:47 METEO:AREZZO11°18°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 17 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Israele, Erdogan a Biden: «Stai scrivendo la storia con le tue mani insanguinate»

Attualità giovedì 18 febbraio 2021 ore 13:30

Il "Colonna" contro l'uso improprio di Internet

"Non cadere nella Rete" è il progetto che il Liceo cittadino porta avanti per mettere in guardia i giovani sulle insidie dell'online



AREZZO — Non Cadere nella Rete  è un progetto finanziato dai fondi europei che il Liceo Colonna di Arezzo porta avanti. L'obiettivo è quello di contrastare i pericoli che derivano da un utilizzo improprio o non accompagnato di Internet, da parte di minori (cyberbullismo, adescamenti in rete, pedopornografia, ecc..).

Il gruppo degli studenti che hanno aderito al PON europeo "Non Cadere nella Rete" appartiene prevalentemente al Triennio. Il progetto vuole sensibilizzare e istruire i ragazzi sulle caratteristiche del Cyberbullismo e dotarli degli strumenti per affrontarlo.

Tramite un modulo Google Noi diciamo no al Cyberbullismo, rivolto agli studenti del Colonna, gli alunni di Non Cadere nella Rete misurano e analizzano il livello di presenza del fenomeno “bullismo” nella scuola. 

Per diffondere il messaggio antibullismo, è stata creata una pagina Facebook "Non Cadere nella Rete" https://www.facebook.com/NON-Cadere-nella-Rete-104487865009766, che i ragazzi del Colonna gestiscono con i loro interventi, elaborando un decalogo di dieci proposte o precetti, che riassumono norme o direttive impartite a fondamento di della lotta del Liceo Colonna al Cyberbullismo

Il referente del progetto contro il Cyberbullismo è il professore Massimiliano Badiali, che poi è il tutor del progetto "Non Cadere nella rete", supportato dal docente esperto di Rischi Multimediali e di Informatica Luca Morelli.

La prevenzione del fenomeno al Liceo di PortaBuia è già attivo da anni anche attraverso la mail bullismo@vittoriacolonna.edu.it, per identificare le vittime di bullismo e provvedere alla loro tutela mediante programmi di intervento individuali.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Positivi riscontrati in 10 Comuni del territorio. Nessun caso in Casentino. Cala il numero dei ricoverati al "San Donato"
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità