Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:27 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Attualità martedì 10 marzo 2020 ore 19:04

Arezzo, contagi più bassi della Toscana

Un caso di tampone positivo ogni 0,003 residenti. Il sindaco fa slittare il pagamento della Tari al 31 maggio. Per la Ztl c'è tempo fino al 30 giugno



AREZZO — Ghinelli fa il consueto punto  della giornata in tema contagio. Confermati 14 casi di Coronavirus in provincia, quindi uno in più rispetto a ieri. Il dato, in chiave generale, è positivo vista la moderata crescita del contagio sul territorio. Come confermato anche dal direttore generale Asl, D'urso, Arezzo ha il numero più basso di casi accertati della Toscana, uno ogni 0,003 cittadini residenti. Al contrario, la provincia vede un elevato dato di persone in quarantena, a testimonianza dell'ottimo lavoro di prevenzione svolto dal personale dell'Igiene Sanitaria. 

Per venire incontro alle esigenze dei cittadini, in questo momento di difficoltà, il sindaco ha deciso di far slittare il pagamento dellaTari, la tassa sui rifiuti, al 31 maggio. Anche chi dovrà rinnovare il permesso per la Ztl lo potrà fare fino al 30 giugno.

Oggi, inoltre, è stata completamente igienizzata la scuola "Montebianco". Da domani al via i lavori sul manto stradale in Porta Buia, poi via Garibaldi e Calamandrei, così da sfruttare questo periodo di relativa calma per eseguire opere pubbliche. 

In chiave servizi al cittadino tutti gli uffici comunali sono regolarmente aperti, ma previo appuntamento, eccezion fatta per gli sportelli della "Municipale" dove è consentito l'accesso diretto.

Quasi tutti i commercianti, nella giornata odierna, hanno rispettato orari e regole previste dal decreto, per chi invece dovesse essere trovato fuori regola il Comune fa presente che sarà inflessibile.

L'assessore Comanducci, inoltre, informa che sono consentite le consegne a domicilio anche dopo le 18 e che agli albergatori è consentito di somministrare la cena solo ed esclusivamente agli ospiti che alloggiano nella struttura.

Infine si ricorda che i grandi supermercati e tutti i negozi superiori a 300mq il sabato e la domenica dovranno restare chiusi mentre è consentita l'apertura delle botteghe di prossimità. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno