Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO14°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Dietro la «stanchezza» di Biden al G7

Attualità martedì 05 gennaio 2021 ore 10:40

Covid e crisi, la Caritas sempre in prima linea

L'associazione ha potenziato i servizi. Nel disagio aumentata la straordinaria catena di solidarietà che gli aretini portano avanti da sempre



AREZZO — Il momento che stiamo affrontando è difficile, o meglio estremamente difficile. Pieno di emergenze, in cui tutti siamo stati coinvolti. "Siamo stati immersi in una inaspettata e profonda crisi, che ha portato molte persone e famiglie ad un drammatico impoverimento economico, sociale, umano e psicologico. La perdita del lavoro, che purtroppo ha colpito numerosi nostri fratelli e sorelle, è anche una perdita di dignità". Così la Caritas diocesiana rilevando le problematiche e le conseguenze determinate dalla pandemia che, purtroppo, sono sotto agli occhi di tutti.

E proprio i servizi della Caritas diocesana e delle Caritas parrocchiali, in questi mesi, sono stati un aiuto fondamentale per molte persone che mai avrebbero pensato di dover bussare alle loro porte. "Questo tempo ha portato la nostra équipe, di operatori e di volontari, ad interrogarsi continuamente ed aumentare i servizi di accoglienza e di promozione umana. La Città e la Diocesi intera si sono mosse e si muovono ancora. Tutto ciò rappresenta un grande segno di comunione e di unità. È un vero 'Natale' di amore e fraternità che la sofferenza ha riacceso".

Ed ecco quindi un appello dell'associazione da sempre a fianco dei più bisognosi: "con il Vostro contributo potremo continuare ad aiutare chi vive situazioni drammatiche. Potremo restare vicini a tutte le fasce economicamente deboli della popolazione e a 'farsi concretamente prossimi a tanti nostri fratelli in difficoltà'. Nel grave disagio che stiamo vivendo, stiamo registrando anche una grande catena di solidarietà da parte di tantissime persone: Istituzioni, Associazioni, Fondazioni, Club, Aziende, Esercizi Commerciali, Famiglie e privati cittadini. In questi giorni, la macchina della solidarietà ha ripreso ad andare a ritmi alti, e ciò ci consentirà di raggiungere ed aiutare il numero più alto possibile di famiglie e singole persone"

"Se restiamo uniti e solidali, 'andrà tutto bene'. Grazie, Grazie a tutti, di cuore" chiosa la Caritas.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno