Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:32 METEO:AREZZO18°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 12 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Caccia ai taxi: la coda (impressionante) di passeggeri in attesa all'aeroporto di Linate
Caccia ai taxi: la coda (impressionante) di passeggeri in attesa all'aeroporto di Linate

Attualità giovedì 11 febbraio 2021 ore 09:22

E' il primo giorno della vaccinazione di massa

Oggi al Centro Affari scattano le somministrazioni. Intanto è alta l'attenzione sulle varianti, individuati tre casi. Altri due screening di massa



AREZZO — Quella di oggi è una giornata estremamente importante per la sanità aretina. Una di quelle da fissare bene sul calendario. Alle 14 inizia, nei padiglioni di Arezzo Fiere e Congressi, la campagna di vaccinazione di massa con il siero AstraZeneca.

Questa prima tranche è riservata al personale che gravita nel mondo della scuola, a Forze Armate e di Polizia, oltre che a coloro che operano in servizi essenziali. Non solo. Da lunedì, 15 febbraio, cominceranno anche le somministrazioni agli over 80. In questo caso però gli anziani coinvolti non devono prenotarsi sul sito della Regione, ma vengono chiamati direttamente dal medico di famiglia, che li sottoporrà all'inoculazione a domicilio oppure presso il suo studio.

Il tutto si muove in una cornice in cui il contagio, non registra certo i numeri spaventosi di ottobre, ma continua a preoccupare
Sabato, domenica e lunedì i sanitari della Asl saranno impegnati nello screening di massa a Terranuova Bracciolini. Ad Arezzo è alta l'attenzione sulla Casa Pia dove si contano decine di positivi, tra ospiti e dipendenti, e 4 decessi tra gli anziani della struttura.

In questo contesto, già di per sé complicato, l'azienda sanitaria ha individuato ad Arezzo tre contagiati da varianti al Coronavirus. Nello specifico si tratta di due soggetti con la variante "brasiliana" e uno con quella "inglese". Le tre persone si trovano attualmente ricoverate al San Donato. Una di queste è un aretino che ha avuto contatti di lavoro con persone residenti in Umbria, mentre le altre sono cittadini che vivono in Comuni limitrofi alla stessa regione. La Asl ha prontamente inviato i tamponi al laboratorio specializzato di Siena per avere le dovute conferme.

Da qui anche la popolazione di Sansepolcro verrà sottoposta ai test antigenici rapidi in maniera generalizzata. L'iniziativa, promossa da Regione ed Asl come a Terranuova, ed ancora prima a Chiusi della Verna e Capolona, si terrà martedì.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno