Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO20°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità sabato 31 ottobre 2020 ore 13:15

Drive through, l'appello: "non scendete dall'auto"

Il farmacista di Indicatore denuncia il comportamento di cittadini che si allontanano dal veicolo: pericolo per la salute pubblica



AREZZO — Il drive through non è solo più al Baldaccio, dopo il trasferimento dallo stadio, ma da alcuni giorni anche ad Indicatore, nell'area dell'Interporto.

Ma qualcosa sta andando storto. Almeno dalla preoccupazione manifestata dal Farmacista della frazione con un lungo post Facebook. 

Il dottor Andreoli scrive: "purtroppo fino dalla giornata di lunedì si sono verificati sgradevoli episodi di aperta violazione delle norme sanitarie: in più occasione alcuni individui convocati ad eseguire il tampone sono scesi dal proprio veicolo e hanno chiesto informazioni a inermi passanti o peggio sono entrati negli esercizi commerciali del paese per avere indicazioni stradali. Chi viene convocato per eseguire il tampone non deve abbandonare il proprio veicolo, altrimenti vanificherà tutti gli sforzi fatti dalla Asl per limitare il rischio di contagio, esponendo tutti noi abitanti ad un rischio enorme. Abbiamo avvisato le forze dell'ordine e tempestivamente la Polizia Municipale ha implementato i controlli, lunedì dopo la segnalazione hanno mandato una pattuglia all'ingresso dell'Interporto".

Ma non è finita qui. Anche la Farmacia è stata oggetto di "incursioni" da parte di persone che devono sottoporsi al test e quindi potrebbero essere potenziali contagiati. Come racconta ancora il farmacista: "purtroppo anche oggi qualcuno ha dimostrato di essere estremamente refrattario alle norme, presentandosi da noi, fortunatamente fermato all'esterno, chiedendo informazioni stradali per raggiungere il sito per i tamponi. 

Si raccomanda di prestare attenzione e di segnalare alle forze dell'ordine simili comportamenti, perché potenzialmente pericolosi per la salute pubblica. 

È inutile che si adottino sistemi costosi ma sicuri se poi pochi 'elementi allergici' alle regole vanificano il lavoro di tutti.
Non fate finta di niente, certi individui mettono in pericolo la salute pubblica.
Siamo tutti stanchi, ma è il momento di prestare attenzione". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno