Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:14 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cinema, addio a Paolo Taviani

Attualità venerdì 07 ottobre 2022 ore 15:30

E' Mercato Internazionale, attese 300mila persone

Fino al 9 ottobre il mercatissimo con prelibatezze da tutto il mondo. Ritorno dopo tre anni di stop. Inaugurazione col taglio di un mega panino



AREZZO — Un caldo sole autunnale, che ha illuminato banchi e furgoni provenienti da ogni dove, ha propiziato il ritorno della grande maratona del gusto. È iniziata oggi (venerdì 7 ottobre) la sedicesima edizione del Mercato Internazionale, rassegna organizzata da Confcommercio Arezzo, in programma dal 7 al 9 ottobre.

A sancire la partenza del mercatissimo che richiamerà ad Arezzo più di trecentomila persone sono stati, davanti ad un panino di due metri, il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, la presidente della Provincia Silvia Chiassai, il presidente della Camera di Commercio di Arezzo-Siena Massimo Guasconi, l’assessore alle attività produttive del Comune di Arezzo Simone Chierici, il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, il presidente di Atam Bernardo Mennini e i rappresentanti di Coldiretti Imprese Arezzo e Cia (Agricoltori Italiani).

Anche quest’anno sono sul piatto numeri da record: 180 operatori stranieri, 87 operatori italiani, 70 operatori della provincia di Arezzo, 34 paesi partecipanti (Spagna, Italia, Grecia, Germania, Cuba, Brasile, Argentina, India, Olanda, Belgio, Francia, Polonia, Repubblica Ceca, Perù, Ecuador, Venezuela, Messico, Russia, Ucraina, Inghilterra, Irlanda, Stati Uniti, Lituania, Svizzera, Austria, Australia, Marocco, Tunisia, Ungheria, Slovacchia, Romania, Senegal, Giappone, Canada), 21 foodtruck (ape car o truck a motore), 15 operatori a posto fisso (vinerie, pubblici esercizi, ristoranti che hanno deciso di cogliere l’opportunità del Mercato Internazionale con uno stand/truck), 4 operatori dell’agricoltura (Piazza San Jacopo con Coldiretti e via Margaritone con Cia) per un totale di 3 chilometri di mercato.

Dalle 9 della mattina alle 2 di notte via Spinello, piazza San Jacopo, Area Eden, via Guadagnoli, via Niccolò Aretino e via Margaritone saranno le strade da percorrere da chi ama i sapori: si va dalla cucina cubana fino alle steak irlandesi, dai prosciutti spagnoli, patanegra su tutti, alla gastronomia indiana. Si potrà assaggiare il bao, il tradizionale panino al vapore giapponese, insieme a bisket e pulled pork americani, e ancora dolci della tradizione marocchina e le curiose patatine fritte olandesi.

Ma non solo: c’è spazio anche per gli oggetti della tradizione come le tovaglie provenzali, i fiori di sapone dal Belgio e l’abbigliamento nordico, dalla Svezia e dalla Finlandia.In piazza San Jacopo lo spazio è dedicato al territorio aretino: Coldiretti realizzerà uno spazio con le migliori produzioni locali, dalla frutta e verdura di stagione, e ancora zucche, funghi, miele, castagne, birra e molto altro ancora, senza dimenticare i prodotti gluten free.

Piazza Sant’Agostino, invece, sarà il luogo della movida grazie a due appuntamenti musicali: sabato 7 ottobre alle ore 21 il concerto degli Umagroso Band e domenica 9 ottobre, dalle ore 19, l’esibizione del Work Song Quintet. I due spettacoli saranno realizzati con il contributo dei commercianti di Piazza Sant’Agostino: Emilio, Saffron, Convivio, Vineria Ciao, Miva di più, Gelateria Golo Giò, Foodstock vini e vinili, Caffetteria Sandy, Il Botteghino, Astrolab.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno