Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:44 METEO:AREZZO15°32°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maneskin, Victoria De Angelis dj (in bikini) nella stanza d'albergo

Cronaca mercoledì 30 marzo 2022 ore 15:20

Bracconieri dei fiumi nella rete delle guardie

I volontari Fipsas nel 2021 hanno elevato decine di verbali per pesca senza patente o con troppe canne e ami. Così proteggono la fauna ittica aretina



AREZZO E PROVINCIA — Oltre 900 servizi di vigilanza svolti nel 2021 per un totale di circa 2.700 ore su tutto il territorio provinciale. Questo il bilancio dell'attività delle guardie ittiche volontarie (Fipsas), ossia di 30 operatori coordinati dalla polizia provinciale sui corsi d'acqua aretini. Una attività che ha portato a rilevare decine di infrazioni e altrettanti verbali redatti. Si va dall'utilizzo di mezzi non consentiti (numero eccessivo di canne e ami) alla detenzione di pesci sotto misura o vietati e dal mancato possesso della licenza di pesca fino al bracconaggio con l'utilizzo di reti.

Intanto, nei primi mesi del 2022 sono già stati svolti circa 200 servizi. L’impegno maggiore si concentra nelle acque gestite dalla Fipsas nel territorio come la ZRS Tail Water sul Tevere a Sansepolcro, la ZRS Capodarno a Pratovecchio-Stia ma anche la ZPP San Cipriano a Cavriglia dove la Regione ha previsto l'istituzione di una zona di pesca "no - kill". Numerosi sono anche i controlli sulle acque libere su tutto il resto dell'Aretino.

Un impegno importante quello delle guardie volontarie che sono coinvolte anche nel supporto a manifestazioni sportive e ricreative, recupero di rifiuti in laghi e fiumi, interventi in situazione di pericolo della fauna ittica. Inoltre, la formazione degli operatori è costante e continua.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno