Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO10°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

STOP DEGRADO giovedì 16 settembre 2021 ore 09:00

Erba alta nel parcheggio accanto alla Misericordia

E' cresciuta da anni lungo il muro posteriore delle palazzine comando della ex caserma Cadorna, ora coperto dai murales realizzati per Icastica



AREZZO — Il parcheggio che si trova accanto alla sede della Misericordia è l'unico di Arezzo, insieme al tratto di via Garibaldi tra via San Lorentino e via Guido Monaco e a quello sotterraneo di piazza del Popolo, che è stato dato da anni in gestione ad un'azienda privata. Alle spalle del parcheggio c'è il muro posteriore delle ex palazzine comando della caserma Cadorna.

Alla base del muro, a coprire anche la prima parte dei murales, nel corso degli anni sono cresciuti dei veri e propri cespugli di erbacce, che sono diventati sempre più alti. Le prime decine di centimetri del muro sono praticamente invisibili, per quanto normalmente sia difficile poter vedere l'erba alta per la presenza delle auto in sosta.

Si tratta di una situazione di degrado inaccettabile, anche perché i murale che circondano il parcheggio sono stati realizzati da importanti artisti internazionali e dovrebbero essere un'attrattiva turistica in più, anche se in una città ricolma di opere di fama mondiale e realizzate dai massi esponenti della storia dell'arte, che attirano certamente molti più turisti.

Ma è anche una questione di decoro e di igiene, in un parcheggio che si trova in pieno centro storico e molto vicino anche alla basilica di San Francesco e agli affreschi della Storia della Vera Croce di Piero della Francesca.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno