Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:AREZZO18°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ricordo del Barcelona Guayaquil per Justin Cornejo: «Ora la nostra famiglia è incompleta»
Il ricordo del Barcelona Guayaquil per Justin Cornejo: «Ora la nostra famiglia è incompleta»

Cronaca mercoledì 12 maggio 2021 ore 15:55

Dorme sul tir "parcheggiato" in corsia di sorpasso

Protagonista della singolare quanto pericolosa vicenda un 30enne croato che aveva un tasso alcolico a 1,33. L'episodio questa notte in A1



AREZZO — Un tir fermo in corsia di sorpasso, con i fari spenti, al km 359 della carreggiata sud dell'Autostrada A1. Le segnalazioni sono arrivate intorno alle 3 di stanotte e la Polizia Stradale di Arezzo è immediatamente intervenuta sul posto. E la sorpresa è stata amara, dato che dentro ci hanno trovato il conducente che dormiva comodamente, avendo alzato troppo il gomito.

Data la pericolosità della situazione sono entrate immediatamente in azione due pattuglie della Sottosezione di Battifolle per bloccare il traffico diretto verso Roma al fine di scongiurare gravi incidenti.

Gli agenti giunti sul posto hanno scoperto, con non poca sorpresa, che l’autista del mezzo, un grosso tir con targa austriaca che stava trasportando una enorme gru, stava dormendo dopo aver arrestato la marcia in corsia di sorpasso.

Il conducente infatti, un croato poco più che trentenne, è stato trovato sdraiato in cuccetta, dentro allo spazioso abitacolo. I poliziotti hanno subito liberato la strada e riaperto il traffico, oltre a sottoporre il conducente all'etilometro risultato con un tasso di 1,33 g/l.

Pertanto allo straniero è stata immediatamente ritirata la patente di guida e sequestrato il mezzo per 3 mesi, denunciandolo inoltre all’Autorità Giudiziaria.

Dal controllo sono emerse anche numerose violazioni amministrative riguardanti le modalità del trasporto che comporteranno sanzioni per un ammontare di 9mila euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno