Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:05 METEO:AREZZO12°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maneskin, Victoria De Angelis dj (in bikini) nella stanza d'albergo

Giostra Saracino mercoledì 16 marzo 2022 ore 19:25

Giostra, Lisandrelli lascia lo scettro di comando

Dopo un decennio si congeda dal ruolo di maestro di campo. A giugno lo sarà Salvicchi, a settembre Butali. Dal mondo del Saracino: "grazie Nando"



AREZZO — La Magistratura della Giostra del Saracino, nell'ultima seduta di lunedì, ha provveduto alle nomine delle varie figure che scenderanno sulla lizza per le prossime edizioni, in programma sabato 18 giugno e domenica 4 settembre. E, soprattutto per gli amanti della manifestazione, c'è un'importante novità, che noteranno subito. Cede infatti lo scettro di comando, dopo un decennio, la massima autorità della Giostra, il Maestro di Campo Ferdinando Lisandrelli. Quindi, a giugno il ruolo sarà rivestito da Carlo Salvicchi, mentre a settembre da Fabio Butali.

Tornando a quanto avvenuto nei giorni scorsi il primo magistrato Marco Cecchi insieme ai magistrati Laura Paffetti, Marco Salvadori, Andrea Seri, Andrea Sandroni, Mauro Messeri, Angiolo Agnolucci, Luca Bizzarri, Roberto Tundo e Gino Ciofini, ha deliberato le seguenti nomine.

Giuria della Giostra: per la Giostra di giugno Carlo Biagini (presidente), Micaela Valdambrini, Beatrice Benelli, Andrea Ermini, Michele Moretti; per la Giostra di settembre Giuliano Allegrini (presidente), Laura Pagliai, Serena Secchi, Marco Magrini, Mauro Barberi. Sostituti: Marina Agnelli, Barbara Bacci, Roberto Bonini, Roberto Severi.

Esperto di giuria: Alberto Melis.

Vice Maestro di campo (a cavallo): Gabriele Veneri.

Aiutante (a piedi): per la Giostra di giugno Fabio Butali; per la Giostra di settembre Carlo Salvicchi.

Araldo: Francesco Sebastiano Chiericoni.

Cancelliere della Giostra: Andrea Sisti.

Famigli: Gianluca Marmorini e Simone Rogialli (Marco Severi, riserva).

Sergente dei Fanti: Raffaele Marcantoni.

"La Magistratura della Giostra del Saracino - si legge nella nota con cui l'organo giudicante della manifestazione ha voluto salutare e ringraziare Lisandrelli - preso atto della volontà espressa da 'Messer' Ferdinando Lisandrelli di non ricoprire più la figura di Maestro di Campo, lo ringrazia sentitamente a nome di tutto il mondo della Giostra per le doti che lo hanno contraddistinto consentendo di avere sempre una manifestazione equamente guidata in questi dieci anni di servizio alla città. Grazie Nando!"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno