Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:41 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 04 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il robot umanoide cinese (concorrente di Tesla) batte il record di velocità

Spettacoli mercoledì 29 novembre 2023 ore 11:24

Grande successo per “Diritti o rovesci ma pari!”

25 novembre e non solo: il bilancio degli eventi organizzati dall’assessorato alle pari opportunità



AREZZO — Mille spettatori per i tre spettacoli che hanno portato al Teatro Petrarca e al Teatro Pietro Aretino storie di donne e tanti spunti di riflessione, privilegiando leggerezza, ironia e musica come modi per attrarre un pubblico diffuso. Parliamo di “Diritti o rovesci ma pari!” con Katia Beni e Benedetta Giuntini, “Sante donnacce” di e con Maria Cassi e Leonardo Brizzi al pianoforte, “Spiriti Guida” in versione live firmata Cristina Donà e Saverio Lanza.

“Si conclude dunque con un grande successo – sottolinea l’assessore alle pari opportunità Giovanna Carlettini – il calendario organizzato dal Comune di Arezzo, in collaborazione con la Fondazione Guido d’Arezzo e Officine della Cultura, per celebrare la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Ogni serata abbiamo registrato un colpo d’occhio davvero positivo: 439 persone per entrambi i sabati al Petrarca, 120 al Pietro Aretino. L’impegno è stato importante, anche per garantire la gratuità degli eventi, a dimostrazione della voglia che ci mettiamo e dell’intento di coinvolgimento che deve essere il più ampio possibile. Ringrazio i due partner e tutti coloro che hanno deciso di trascorrere qualche ora con noi e ricordo che è ancora fruibile fino a domenica 10 dicembre la mostra all’ingresso di palazzo comunale sugli abiti indossati da chi è rimasta vittima di stupro. Per parte nostra ci auguriamo di avere regalato un pizzico di ulteriore consapevolezza su un problema rispetto al quale più saremo uniti e più saremo in grado di affrontarlo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno