Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:46 METEO:AREZZO19°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La rapina da Yamamay: una commessa a terra ferita, l'altra affronta il bandito

Attualità mercoledì 30 dicembre 2020 ore 09:55

Hospice e ospedale, dal Comune "compiti" alla Asl

Lucia Tanti, vicesindaco di Arezzo

Investimenti nell'edilizia sanitaria. Per il vicesindaco Tanti il 2021 deve partire con la riqualificazione del san Donato e dell'area del Pionta



AREZZO — "Il 2021 dovrà essere caratterizzato da importanti investimenti in edilizia sanitaria". Questa la richiesta che il Comune fa alla Asl. Ma non è un semplice invito è anche una proposta di collaborazione.

Il vicesindaco Lucia Tanti ribadisce come sia indispensabile trovare una collocazione definitiva all'Hospice che, a tre anni dalla sua inaugurazione, continua a "vagare" per la città. Il tema è stato affrontato anche in Consiglio comunale dove la Lega ha chiesto delucidazioni e soluzioni immediate.
"Ho sostenuto la necessità di ridare all’Hospice una soluzione definitiva, o riportandolo là dov’era oppure destinandogli un altro immobile nei pressi del San Donato, nel convincimento che il reparto ha necessità di essere considerato una realtà sanitaria paritaria alle altre e quindi va destinato in una struttura ‘nata e preparata’ ad hoc, non usandone altre pensate per servizi diversi e poi adattate" - sostiene Lucia Tanti.

Ma il vicesindaco ritiene che il 2021 debba segnare anche una forte collaborazione tra Comune e  Asl finalizzata ad una concreta riqualificazione dell'area Pionta e del San Donato. A tal proposito ricorda le tante palazzine inutilizzate. 

Inoltre Lucia Tanti sostiene la necessità di  fare un ‘tagliando’ al San Donato.
"Il tutto - afferma il vicesindaco - cominciando anche a individuare l’area per l’edificazione di un nuovo ospedale che, siamo consapevoli, non potrà sorgere in tempi stretti ma che rimane un progetto da mettere in cantiere.
Non appena comincerà il 2021, rappresenteremo alla Asl e alla Regione l’esigenza di un forte investimento nell’edilizia sanitaria, a partire proprio dall’Hospice per poi ampliare la prospettiva”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Attualità

Attualità