Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cinema, addio a Paolo Taviani

Attualità mercoledì 29 dicembre 2021 ore 12:55

Il Covid ferma anche il concerto di Capodanno

Decisione dettata dalla prudenza per l'aumento dei casi. Era al Petrarca, rinviato a data da destinarsi. Contagi pure tra i membri dell'orchestra



AREZZO — Il Covid non arresta la sua corsa e ci rimette anche un altro atteso evento. Dopo l'annullamento della festa in piazza del 31 dicembre, la pandemia ferma anche il Concerto di Capodanno. La Fondazione Guido d’Arezzo e Oida Orchestra Instabile hanno deciso di rimandare il concerto del 1 gennaio al Teatro Petrarca a data da destinarsi, una decisione dettata dalla prudenza, a fronte dei dati sul contagio in forte crescita pure nell'Aretino.

Non potevamo fare altrimenti, ed è con rammarico che abbiamo preso questa decisione – commenta il sindaco e presidente della fondazione “Guido d'Arezzo” Alessandro Ghinelli. - Il concerto di Capodanno, già in soli pochi anni, è diventato un appuntamento tradizionale e molto amato dagli aretini. Purtroppo dobbiamo ancora misurare ogni nostra azione con l'emergenza sanitaria ed essere pronti agli imprevisti che questa ancora può causare. L'impennata dei casi che sta caratterizzando questa quarta ondata del Covid, dovuta all'estrema e rapida contagiosità della variante Omicron, orienta ogni decisione alla prudenza e alla ragionevolezza. Ogni misura precauzionale era prevista anche per questo evento, per la tutela di artisti e spettatori, ma la positività di alcuni componenti dell'orchestra non ha lasciato altra scelta”.

Un concerto che comunque non è stato annullato, ma rinviato ad altra data: Comune, Fondazione Guido D’Arezzo e OIDA si impegnano infatti a riprogrammare l’evento appena sarà possibile, nel rispetto delle norme anti Covid e nella massima tutela della salute e sicurezza di tutti.

“Abbiamo sempre pensato questo concerto come una festa per la città per l'arrivo del nuovo anno ed allora abbiamo deciso di pazientare a quando veramente pubblico ed orchestra potranno stare insieme senza timori. Oggi facciamo una scelta di responsabilità e precauzione per suonare ancora più forte domani” aggiunge il direttore della Fondazione Lorenzo Cinatti.

“È con grande dispiacere che annunciamo, con la Fondazione, di rimandare il Concerto di Capodanno. La responsabilità di tutelare musicisti e pubblico ci impone questa scelta, ma è solo questione di tempo, non appena possibile comunicheremo la nuova data di esibizione” termina Paola Butali, presidente di Oida.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno