Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:03 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'alligatore catturato mentre vagava sulle piste dell'aviazione militare in Florida

Attualità venerdì 31 dicembre 2021 ore 20:00

Il Covid spegne i festeggiamenti di Capodanno

Niente evento in piazza, numerose le disdette nei ristoranti. Discoteche chiuse. Botti vietati quasi ovunque. Resta solo da dire: "auguri!"



AREZZO — La festa dell'ultimo dell'anno in piazza Grande era già stata annullata, preventivamente, da qualche settimana. Ed è stata sicuramente una scelta lungimirante, dato l'aumento impressionante dei contagi.

Un'impennata del Covid che, nonostante le attività siano tutte aperte, ha determinato un vero e proprio stop ai festeggiamenti. Le discoteche, per decisione del Governo, devono rimanere chiuse. Ma anche i ristoranti hanno registrato tantissime disdette. Senza considerare i locali che hanno, loro stessi, personale positivo o in quarantena. Come tra i clienti. Mentre, sempre più gente ha ripiegato su asporto e consegna a domicilio del cenone.

L'umore, quindi, non è certo alle stelle. Mentre, di pari passo la preoccupazione sta prendendo il sopravvento. Questa notte, inoltre, deve essere massima l'attenzione a botti e fuochi d'artificio. Sono vietati nei centri storici e nelle zone sensibili. Non dimentichiamo, tra l'altro, che spaventano soprattutto i nostri amici a 4 zampe, oltre ad essere pericolosi se non utilizzati con la massima attenzione.

Saltato anche il concerto del primo dell'anno al Teatro Petrarca. Oida e Fondazione Guido d'Arezzo hanno preferito non mettere nessuno in condizione di rischio. Negli ultimi giorni sono risultati contagiati pure alcuni membri dell'orchestra.

Di solito si ripongono sempre tante speranze sul nuovo anno. L'importante, però, è non dimenticare che nel 2021, nonostante tutto, non abbiamo mollato. La resilienza è diventata un elemento essenziale della nostra quotidianità. Iniziamo il 2022 con un'arma essenziale contro il Covid: i vaccini. La strada sarà sicuramente ancora molto difficile, quindi la parola migliore da rivolgere a tutti è semplicemente: AUGURI!

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno