Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO19°39°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Attualità domenica 20 settembre 2020 ore 08:10

Il fatturato di Seco "vola": +19,7%

Questo l'aumento registrato nel primo semestre 2020 rispetto allo stesso segmento temporale del 2019. Positive anche le previsioni



AREZZO — Sono ottimi i risultati di Seco, azienda aretina specializzata nella microtecnologia e nota a livello internazionale. Suo il ventilatore polmonare portatile, per i malati Covid, salito alla ribalta delle cronache nel periodo dell'emergenza.

Il Consiglio di Amministrazione dell'azienda, fondata nel 1979 da Daniele Conti e Luciano Secciani, come detto leader nel settore dell’alta tecnologia per la miniaturizzazione di computer e per le soluzioni software IoT, partecipata da Fondo Italiano Tecnologia e Crescita gestito dal Fondo Italiano d'Investimento SGR, si è riunito nei giorni scorsi ad Arezzo e ha approvato i dati economico-finanziari relativi al primo semestre 2020, redatti secondo i principi contabili domestici OIC e non ancora assoggettati a revisione contabile. Il Consiglio di Amministrazione ha, inoltre, preso atto positivamente dei progressi relativi al progetto di quotazione della società sul segmento STAR di Borsa Italiana approvato nei mesi scorsi.

“I brillanti risultati del primo semestre 2020, raggiunti nonostante le difficoltà del contesto congiunturale note a tutti, confermano la solidità del posizionamento competitivo del gruppo SECO e la validità della strategia in corso di implementazione - ha commentato Massimo Mauri amministratore delegato di SECO SpAL’outlook per i prossimi trimestri è positivo e verrà sostenuto da nuove iniziative di crescita, sia organica che per linee esterne, volte a rafforzare ulteriormente il gruppo anche in previsione della quotazione in Borsa, che prevediamo possa realizzarsi nel 2021. Siamo, inoltre, particolarmente orgogliosi non solo di aver mantenuto i livelli occupazionali ma di aver continuato ad assumere personale altamente qualificato in un momento così difficile per il Sistema Italia.”

Nel primo semestre 2020 il fatturato consolidato è stato pari a 38,2 milioni di euro, con un incremento del 19,7% rispetto al corrispondente periodo del 2019, confermando così il trend di crescita iniziato negli anni precedenti.

La marginalità è cresciuta in maniera più che proporzionale grazie al focus su prodotti a maggior valore aggiunto e sugli end markets più profittevoli. Il Gross Margin è stato pari al 48,4% dei ricavi, in miglioramento di 450 punti base anno su anno, mentre l’EBITDA margin ha registrato un’incidenza sui ricavi pari al 19,6%, in miglioramento di 540 punti base anno su anno. In valore assoluto l’EBITDA ha raggiunto i 7,5 milioni di Euro nel primo semestre, in crescita del 64,9% rispetto al corrispondente periodo del 2019.

Marcata anche la crescita del risultato ante imposte che è si è incrementato del 42% anno su anno raggiungendo i 4,8 milioni di euro.

Assolutamente sotto controllo l’evoluzione dell’Indebitamento Finanziario Netto pari a 8,7 milioni di Euro a fine giugno 2020, sostanzialmente stabile rispetto a 8,2 milioni di Euro al 31 dicembre 2019 nonostante la prosecuzione dei piani di investimento in assets materiali e immateriali, la finalizzazione dell’acquisizione di InHand Electronics negli Stati Uniti e l’incremento di scorte di materie prime propedeutico al lancio di nuovi importanti prodotti nella seconda parte dell’anno.

Le prospettive per il secondo semestre 2020 sono positive sia per quanto riguarda la crescita delle vendite di embedded products, tradizionale punto di forza del gruppo, che per quanto riguarda l’avvio della commercializzazione di Biorespira, innovativo ventilatore polmonare portatile non invasivo specifico per pazienti Covid e con patologie respiratorie. Anche sul fronte dei servizi e soluzioni Internet-of-Things ci si attende che la recente acquisizione di Ispirata, data orchestration company, unitamente a ulteriori iniziative in corso di sviluppo possano generare ulteriori opportunità di crescita.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno