Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 04 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Visti ai russi: la risposta del presidente ucraino Zelensky

Attualità giovedì 01 ottobre 2020 ore 16:46

Il futuro dell'irrigazione in un summit

Sabato al polo fieristico saranno illustrati i progetti del Consorzio 2 Alto Valdarno e un Patto per l’Acqua



AREZZO — Acqua e irrigazione. Se ne parlerà nel convegno organizzato dal "Consorzio 2 Alto Valdarno", con il patrocinio della Camera di Commercio di Siena e Arezzo, all’auditorium di Arezzo Fiere e Congressi sabato 3 ottobre. 

Una full immersion di esperienze, proposte e dimostrazioni che vedrà la partecipazione di specialisti ed esperti. Ci saranno, tra gli altri, Raffaella Zucaro del CREA, Adriano Battilani, presidente di Irrigans d’Europe; il segretario generale dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Centrale Erasmo D’Angelis; il direttore generale di ANBI Massimo Gargano.

Al termine dei lavori sarà reso noto un Patto per l’Acqua. Le imprese agricole infatti chiedono di avere a disposizione una risorsa di qualità, in quantità adeguata, non solo nella stagione estiva: il clima che cambia, i periodi di caldo e siccità che si prolungano per mesi, gli improvvisi cali termici che rischiano di azzerare produzioni e raccolti. Sono fenomeni che spingono il Consorzio 2 Alto Valdarno, in accordo con le organizzazioni professionali agricole, ad affrontare in modo serio e approfondito il tema.

L’irrigazione diventa un’urgenza, in una regione dove prevale il prelievo autonomo da pozzi nel 53% dei casi e, nel 23% da acque superficiali, con tutti i problemi tecnici, economici e ambientali che questo tipo di attingimenti si portano al seguito.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno